Accedi o Registrati
Librifolli - Alessandria
Titolo 
Autore 

 
ricerca avanzata
ricerca multipla
ricerca avanzata | ricerca multipla    
Porta in Alto

Comprovendolibri.it utilizza cookies e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookies, consulta la nostra Informativa sulla Privacy e l'utilizzo dei cookies.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookies
.

chiudi
I libri di MSANSALONE

I libri di ELISAELUCA














 

 

 

 

MASSIMO-CARDELLINI_LIBERO.IT vende questi libri in provincia di PERUGIA

Segui
 

 
Informazioni sul venditore:
Vendita di libri e riviste in buono oppure ottimo stato.

Condizioni di vendita di MASSIMO-CARDELLINI_LIBERO.IT
LA SPEDIZIONE TRAMITE POSTA PRIORITARIA (EURO 1,80 PER UN PESO INFERIORE AI 2Kg) E’ SICURO NELLA QUASI TOTALITA’ DEI CASI E LO CONFERMIAMO PER ESPERIENZA. LE POSTE NON RILASCIANO RICEVUTA CHE LA RENDA TRACCIABILE, NON SONO ESCLUSI, SMARRIMENTI O RITARDI. SCEGLIENDO LA POSTA PRIORITARIA L’ACQUIRENTE CI LIBERA DA OGNI RESPONSABILITA’ E SI IMPEGNA A NON RILASCIARE FEEDBACK NEGATIVI O APRIRE UNA CONTROVERSIA.

piego libri raccomandato tracciabile sino a 2 kg euro 5,00; consegna 3/5 giorni lavorativi.

piego libri raccomandato da 2 a 5 kg tracciabile 7,50 euro.

pacco ordinario tracciabile fino a 10 kg 10.00 euro.

 

Richiedi un contatto 


Per chiedere informazioni su un libro, clicca sul Titolo
Ordinamento per inserimento, dall'ultimo inserito.
Libri : 454


Cerca tra i libri di MASSIMO-CARDELLINI_LIBERO.IT

Titolo  

   

Autore  

   
Storie di fantasmi. Antologia di racconti anglosassoni del soprannaturale


€ 12,00

  Storie di fantasmi. Antologia di racconti anglosassoni del soprannaturale
 
di Aa. Vv. (a Cura Di Carlo Fruttero E Franco Lucentini1966Einaudi
LETTERATURA ANGLOSASSONE; ANTOLOGIA TEMATICA, STORIE DI FANTASMI, LETTERATURA FAMTASTICA

La più antica, la più forte emozione che l’uomo possa provare è la paura. E la forma più suggestiva e violenta di questa paura è la paura dell’Ignoto..., ha scritto H.P. Lovecraft. E già Shelley parlava della tempestosa leggiadria del terrore. Tra la fine del secolo scorso e i primi decenni del nostro, fiorì in Inghilterra una vasta produzione narrativa di storie raccapriccianti e di apparizioni notturne, germogliate in uno scenario di pacifica quotidianità. In questa fortunata antologia, apparsa per la prima volta nel 1960, Fruttero e Lucentini hanno raccolto quindici racconti di nove autori, quali M.R. James, H.G. Wells, H.P. Lovecraft, A.Machen, A.Blackwood, con una varietà di temi e di trovate che dimostrano come la narrativa del soprannaturale non abbia nulla da invidiare a quella che è, in un certo modo, la sua discendente d’oggi: la fantascienza. Eccoci dunque fra case solitarie che non trovano inquilini, scettici personaggi che trasaliscono nel cuore della notte, mostri preumani che si levano dalle brugherie, viscidi abitatori di pozzi e di paludi. Le storie di fantasmi raccolte in quest’antologia - ha scritto Mario Praz - sono il prodotto unico di un innesto, l’innesto del realismo sul romanticismo: come il tulipano nero, sono il frutto di un incontro felice, rappresentano una fase ben definita della ’letteratura del brivido.


Copertina rigida in tela
Rilegatura a filo
Firma di appartenenza cancellata

pp. 409

In vendita da giovedì 21 giugno 2018 alle 19:56 in provincia di Perugia  -   MASSIMO-CARDELLINI_LIBERO.IT vende anche questi libri usati...

 
La battaglia soda


€ 12,00

  La battaglia soda
 
di Luciano Bianciardi1964 - Prima EdizioneRizzoli
LETTERATURA ITALIANA; XX SECOLO;

Basandosi sulla vita di un suo conterraneo garibaldino, Giuseppe Bandi, e su un suo libretto, Luciano Bianciardi ci fornisce una personalissima interpretazione degli anni decisivi del Risorgimento italiano, quando la raggiunta unità nazionale vide cadere, nello stesso tempo, le speranze degli uomini migliori che ne erano stati protagonisti. L’annessione piemontese del sud, l’epurazione della parte azionista dei garibaldini, il brusco e inflessibile rappel à l’ordre, la tragedia di Custoza, dove a essere sconfitti non furono soltanto i generali piemontesi, ma anche noi stessi. Introduzione di Emilio Tadini.


LUCIANO BIANCIARDI
Laureato in filosofia, professore di liceo e direttore della Biblioteca Chelliana di Grosseto, scrive insieme a Carlo Cassola I minatori della Maremma, un’inchiesta pubblicata su L’Avanti! e poi raccolta in volume per Laterza nel 1956. Trasferitosi a Milano nel 1954, lavora come redattore, giornalista, traduttore dall’inglese, sceneggiatore. Tra le sue numerose opere si ricordano: Il lavoro culturale (Feltrinelli, 1957), L’integrazione (Bompiani, 1960), Da Quarto a Torino. Breve storia della spedizione dei Mille (Feltrinelli, 1960), La vita agra (Rizzoli, 1962), La battaglia soda (Rizzoli, 1964), Aprire il fuoco (Rizzoli, 1969), La solita zuppa e altre storie (Bompiani, 1994). Le opere complete sono raccolte nei due volumi L’antimeridiano (Isbn, 2005 e 2008).
Dopo un periodo di oblio, la biografia di Pino Corrias Vita agra di un anarchico (Baldini e Castoldi, 1993) ne riportò in auge l’opera, oggi molto apprezzata per la qualità della scrittura e per la vena antimoderna.


Copertina rigida a colori
Rilegatura a filo
Sovracopertina in acetato ben conservata
Firma di appartenenza cancellata

pp. 194

In vendita da giovedì 21 giugno 2018 alle 19:19 in provincia di Perugia  -   MASSIMO-CARDELLINI_LIBERO.IT vende anche questi libri usati...

 
La strada di San Giovanni


€ 7,00

  La strada di San Giovanni
 
di Italo Calvino1990Cde
LETTERATURA ITALIANA; XX SECOLO;

L’infanzia, la guerra partigiana, i rapporti con il padre. Cinque scritti postumi sul tema della memoria.


Figlio di due scienziati (il padre è agronomo, la madre biologa) nasce a Cuba dove i genitori dirigevano l’orto botanico di Santiago de las Casas, vicino a L’Avana.
Tornata in Italia la famiglia, a Sanremo, frequenta le scuole nella città ligure e, terminato il liceo si iscrive ad Agraria, ma interrompe l’Università per evitare l’arruolamento forzato e dopo l’8 settembre si unisce alle brigate partigiane nella Brigata Garibaldi.
Nel 1944 entra nel Pci e alla fine della guerra ne diventa militante attivo e Quadro.
Si iscrive e si laurea alla facoltà di lettere di Torino e nel frattempo inizia a collaborare a riviste (fondamentale il rapporto con il Politecnico di Vittorini) e quotidiani.
Entra a lavorare all’Einaudi e nel 1950 ne viene assunto definitivamente come redattore. Iniziano i questi anni le prime uscite dei suoi romanzi, tutti accolti con grande stima dalla critica internazionale.
Nel 1964 sposa all’Avana Esther Judith Singer e l’anno successivo nasce la figlia Giovanna.
L’anno successivo alla morte di Vittorini, cioè nel 1966, si trasferisce a Parigi con la famiglia.
Inizia poi a collaborare con il Corriere della Sera, quindi con La Repubblica su cui scriverà fino al 1984.
Nel 1978 muore la madre a 92 anni. Nel 1980 una raccolta dei suoi Saggi più importanti viene pubblicata con il titolo di Una Pietra Sopra e nello stesso anno si trasferisce a Roma.
Nel 1983 pubblica Palomar, una serie di racconti ricchi di “disillusa amarezza” e l’anno dopo presso Garzanti, pubblica Collezione di Sabbia.
Nel 1985 poiché invitato a tenere una serie di lezioni a Cambridge alla Haward University, prepara Lezioni Americane che verranno pubblicate postume nel 1988.
Colpito il 6 Settembre da ictus, muore a Castiglione di Pescaia nella notte fra il 18 e il 19.
Tra le sue opere principali troviamo Il visconte dimezzato, Il barone rampante, Il cavaliere inesistente, Le città invisibili, Se una notte d’inverno un viaggiatore.


Copertina rigida platificata
Sovracopertina a colori con alette

pp. 116

In vendita da giovedì 21 giugno 2018 alle 10:50 in provincia di Perugia  -   MASSIMO-CARDELLINI_LIBERO.IT vende anche questi libri usati...

 
L’eterno filisteo


€ 8,00

  L’eterno filisteo
 
di Ödön Von HorváthBompiani
LETTERATURA TEDESCA, XX SECOLO

Tre grandi romanzi del grande scrittore e drammaturgo scomparso tragicamente molto giovane.

GIOVENTU’ SENZA DIO
Il professore liceale protagonista di questo romanzo constata, con orrore, come la distanza che generalmente divide le generazioni si sia ormai trasformata in un abisso che impedisce ogni comunicazione: attorniato da un’umanità piccolo-borghese egoista e corrotta, vede nei suoi alunni solo gelidi ingranaggi del sistema. Ma questa visione della realtà, in cui sembra chiaro distinguere carnefici e vittime, si trasforma presto in un labirinto di specchi in cui i sentieri della colpa si intrecciano e confondono.

L’ETERNO FILISTEO
In questo romanzo lo scrittore gioca con l’ironia, il sarcasmo e la beffa per denunciare tanto l’incombente tragedia rappresentata dal nazismo quanto le patenti responsabilità delle altre nazioni nel precipitare dell’Europa (e del mondo) verso il baratro di un nuovo e ancor più sanguinoso conflitto mondiale. Scrive Ödön von Horváth a mo’ di prefazione al suo romanzo: “Il filisteo è notoriamente un egoista ipocondriaco, e quindi tende dovunque ad adattarsi vilmente e a falsare ogni nuova formulazione dell’idea, appropriandosene. Se non vado errato, si è progressivamente sparsa voce che proprio in questo momento noi viviamo tra due epoche. Anche il filisteo alla vecchia maniera non merita più di essere ridicolizzato; chi ancor oggi lo deride, è tutt’al più un filisteo del futuro. Dico ‘futuro’, perché questo nuovo tipo di filisteo è ancora in divenire, e non si è ancora ben cristallizzato nella sua forma definitiva. Qui ci si propone di dare, in forma di romanzo, alcuni contributi alla biologia di questo filisteo in divenire. Naturalmente l’autore non osa sperare di potere influenzare con queste sue pagine un accadere mondiale necessario, e tuttavia…”.

UN FIGLIO DEL NOSTRO TEMPO
in Un figlio del nostro tempo, dall’individuo si passa alla società, al corpo pubblico (in questo caso l’esercito), che per il soldato protagonista e voce narrante del romanzo è dapprima occasione di riscatto, poi strumento per la piena realizzazione di sé e infine amara disillusione, il cui smascheramento, però, lascia l’uomo nudo, in balia di sé, ostaggio del nulla. Privato di ogni appoggio, il filisteo è costretto a misurarsi con se stesso sentendosi condannato a vivere un dramma la cui gravità non sarà mai in grado di comprendere.



Ödön von Horváth, (Fiume 1901 - Parigi 1938) fu uno scrittore austriaco. In numerosi drammi aspri e disincantati mise in scena senza moralismi un’umanità piccolo-borghese egoista e corrotta, ideale terreno di coltura del nazismo: Notte all’italiana (Italienische Nacht, 1930), Storie del bosco viennese (Geschichten aus dem Wiener Wald, 1931), Kasimir e Karoline (1932), Fede, speranza, carità (Glaube, Liebe, Hoffnung, 1936), Figaro divorzia (Figaro lässt sich scheiden, 1937), Il giorno del giudizio (Der jüngste Tag, 1937). Tra i romanzi ricordiamo Gioventù senza Dio (Jugend ohne Gott, 1938) e Un figlio del nostro tempo (Ein Kind unserer Zeit, 1938), che indagano gli effetti del totalitarismo sull’individuo.


Copertina rigida a colori
Rilegatura a filo
Firma di appartenenza cancellata

pp. 431

In vendita da martedì 19 giugno 2018 alle 08:16 in provincia di Perugia  -   MASSIMO-CARDELLINI_LIBERO.IT vende anche questi libri usati...

 
Carlotta a Weimar


€ 10,00

  Carlotta a Weimar
 
di Thomas Mann1971Mondadori
LETTERATURA TEDESCA, XX SECOLO

Un episodio della vita di Goethe: il poeta, ormai vecchio, riceve la visita di un antico amore: la Carlotta del Giovane Werther. La delicata storia di un retrospettivo rimpianto sentimentale che si trasforma nella più complessa e coraggiosa interpretazione novecentesca della figura di Goethe

Thomas Mann (Lubecca, 1875 - Kilchberg, Zurigo, 1955), scrittore e saggista, è uno dei massimi autori del Novecento tedesco ed europeo. Premio Nobel nel 1929, in contrasto con il regime nazista visse esule dal 1933 prima in Svizzera, poi negli Stati Uniti prima di rientrare a Zurigo nel 1952. Mann si impose all’attenzione del pubblico e della critica con I Buddenbrook (1901) cui fecero seguito altri capolavori quali La morte a Venezia (1912), La montagna magica (1924) e Doctor Faustus (1947).


Copertina rigida a colori
Rilegatura a filo

pp. 536

In vendita da domenica 17 giugno 2018 alle 12:38 in provincia di Perugia  -   MASSIMO-CARDELLINI_LIBERO.IT vende anche questi libri usati...

 
Fiducia


€ 10,00

  Fiducia
 
di Henry James1990Einaudi
LETTERATURA AMERICANA, XIX SECOLO

Questo romanzo, costruito su un abile gioco di concidenze, analizza in modo impietoso e affascinante il tema del tradimento e, di conseguenza, della fiducia, tanto in amore come in amicizia. Dei due protagonosti maschili, James ebbe a scrivre nei suoi Taccuini: I due uomini sono amici di vecchia data, uniti da un legame molto stretto. L’interesse della vicenda deve dipendere soprattutto dalla forza e dalla profondità di questa amicizia che contrasta con la singolare differenza di indole dei personaggi...Pubblicato a puntate sullo Scribner’s Monthly tra l’agosto del 1879 ed il gennaio del 1880, Confidence uscì prima a Londra e poi a Cambridge, Massachussets. In Henry James la psicologia ha già la sua piena validità narrativa: attraverso questa conquista si preciserà tutto il valore ed il senso di quest’arte singolare. Questa prosa ci appare nel suo vero aspetto, come un sottile tessuto di vibrazioni e sensazioni, di parziali presenze e non totali assenze, disposte in un ritmo, un intreccio di ritmi, che in ultima analisi è l’essenza della sua opera, della sua stessa prosa. Sono parole di Manganelli, che nel ’46 pubblicò presso l’Istituto Editoriale Italiano la traduzione di Fiducia, ora proposta in questa collana. Con la traduzione viene riprodotta pure l’introduzione manganelliana, in cui il futuro scrittore, allora ventiquattrenne, rivela le sue predilezioni ed un gusto che andrà affermandosi limpidamente con il passare degli anni. Così, la versione del romanzo di James contiene in nuce le qualità personalissime della prosa di Manganelli.


Henry James, scrittore statunitense di grande finezza psicologica e prolificità, considerato un vero ponte fra Vecchio e Nuovo Mondo. Figlio del pensatore religioso Henry e fratello del filosofo William, vive fin da bambino in un’atmosfera culturale fervida di stimoli. Seguendo la famiglia nei numerosi viaggi oltreoceano, viene contagiato da quel virus europeo che rappresenta la scintilla iniziale del suo percorso creativo. Dopo aver frequentato scuole europee a Ginevra, Parigi, Bonn, al ritorno negli Stati Unit nel 1862, si iscrive alla facoltà di Legge dell’Università di Harvard per un solo anno. Nel 1869 riparte per l’Europa. Da questo viaggio e da quello successivo del 1872-74 deriva il materiale che sarebbe confluito in Un pellegrino appassionato e altri racconti (1875) e in Schizzi transatlantici (1875). Dopo un lungo soggiorno a Parigi che gli consente di incontrare Flaubert, Maupassant, Zola e Turgenev, si trasferisce a Londra dove vive quasi ininterrottamente fino al 1896. Nel 1876 pubblica Roderick Hudson. Questa prima parte della sua carriera letteraria è incentrata sul rapporto Europa-America. Anche nei romanzi successivi, L’americano (1877) e Gli europei (1878), continua l’esplorazione del contrasto tra le due culture. Tra le sue opere successive: Daisy Miller (1879), romanzo breve di grande popolarità già al tempo, e Ritratto di signora (1879), considerato il suo capolavoro assoluto.
Tra le opere del secondo periodo jamesiano: I bostoniani (1886), Una vita londinese (1888), La principessa Casamassima.
Tra il 1890 e il 1895 tentò l’esperienza del teatro che si rivela un drammatico insuccesso con la rappresentazione di Guy Domville ma che lasciò tracce profonde nelle opere successive: Giro di vite (1898), L’età ingrata (1899), La fonte sacra (1901). James affina la tecnica del punto di vista e della progressione scenica delle sequenze narrative.
Alla terza fase della sua lunga carriera di scrittore appartengono i romanzi: Le ali della colomba (1902), Gli ambasciatori (1903), La coppa d’oro (1904) in cui torna il tema internazionale delle opere giovanili, declinato però all’interno di vicende evanescenti e complesse che sembrano trascenderlo. 
Nel 1904 torna in America dopo la lunga assenza, ma al suo arrivo trova un paese che non riconosce più (il tema viene affrontato nel libro-reportage La scena americana, del 1907). Lascia così il paese natale e si sposta in Inghilterra, dove ottiene la cittadinanza poco prima della sua morte, nel 1915.

Copertina a colori con alette
Rilegatura a filo
Firma di appartenenza cancellata

pp. 300

In vendita da domenica 17 giugno 2018 alle 12:05 in provincia di Perugia  -   MASSIMO-CARDELLINI_LIBERO.IT vende anche questi libri usati...

 
Sunset Limited


€ 5,00

  Sunset Limited
 
di Cornac Mccarthy2008 - Prima EdizioneEinaudi
LETTERATURA AMERICANA, XXI SECOLO

La cucina di una casa popolare, un tavolo, due uomini seduti intorno. Uno dei due è bianco, l’altro è nero. Sul tavolo c’è una Bibbia. I due uomini parlano. Non si conoscevano prima di questa mattina, quando il nero ha strappato il bianco alle rotaie del Sunset Limited sotto cui stava per lanciarsi. Ma quello era solo l’inizio. Ora i due devono andare oltre. E così parlano. Dai due lati del tavolo, da prospettive, lingue e colori antitetici, fra picchi di comicità e abissi di disperazione senza contatto possibile oltre all’ingegno folgorante della penna che li ha partoriti. Un romanzo in forma drammatica che raggiunge il nucleo pulsante dell’indagine esistenziale di McCarthy. Non ci sono approdi, prese di posizione, risposte. C’è solo una domanda: che cosa ti divide dal tuo Sunset Limited?


La cucina di una casa popolare, un tavolo, due uomini seduti intorno. Uno dei due è bianco, l’altro è nero. Sul tavolo c’è una Bibbia. I due uomini parlano. Non si conoscevano prima di questa mattina, quando il nero ha strappato il bianco alle rotaie del Sunset Limited sotto cui stava per lanciarsi. Ma quello era solo l’inizio. Ora i due devono andare oltre. E così parlano. Dai due lati del tavolo, da prospettive, lingue e colori antitetici, fra picchi di comicità e abissi di disperazione senza contatto possibile oltre all’ingegno folgorante della penna che li ha partoriti. Un romanzo in forma drammatica che raggiunge il nucleo pulsante dell’indagine esistenziale di McCarthy. Non ci sono approdi, prese di posizione, risposte. C’è solo una domanda: che cosa ti divide dal tuo Sunset Limited?

Copertina morbida a colori con alette

pp. 119

In vendita da domenica 17 giugno 2018 alle 11:46 in provincia di Perugia  -   MASSIMO-CARDELLINI_LIBERO.IT vende anche questi libri usati...

 
La modificazione


€ 10,00

  La modificazione
 
di Michel Butor1971Mondadori
LETTERATURA FRANCESE, XX SECOLO, NOUVEAU ROMAN,

Durante un viaggio Parigi-Roma in treno, un passeggero rimette in discussione la sua esistenza, le sue scelte, prima di rassegnarsi alla mediocrità. Il protagonista è un uomo realizzato e tuttavia soffoca accanto a una moglie arida e ai quattro figli che egli considera degli estranei. Mentre si reca come ogni mese a Roma riflette sulla sua amante romana che ha intenzione di far trasferire presto a Parigi per poter vivere apertamente insieme. Dunque ha preso una decisione. Ma la fatica del viaggio in terza classe e i ricordi dei numerosi altri viaggi fatti in solitudine, o con sua moglie, o con l’amante, vanno a poco a poco a modificare questa decisione. Il romanzo ha vinto il Premio Renaudot nel 1958.

Butor (Mons-en-Baroeul, Lilla, 1926) scrittore francese. Vicino alle posizioni del nouveau roman pur senza apparentarsi ad alcuna scuola, costruisce le sue opere su descrizioni della realtà volutamente impersonali e minuziose fino all’ossessione, attente al fluire del tempo o alla simultaneità degli eventi, alle trasmutazioni lente della coscienza, alle infinite sfaccettature degli oggetti: i quali alludono (con la loro spessa presenza) a nascoste verità, «dialogano» con il soggetto-uomo e ne sollecitano, da complici o da persuasori, la trasformazione etica. Aperto alle influenze della grande letteratura del Novecento (per esempio, Joyce e Proust), B. ha sperimentato via via diverse tecniche narrative e stilistiche, come il racconto in seconda persona plurale, esemplificato da La modificazione (La modification, 1957), la scomposizione dei piani narrativi, praticata in L’impiego del tempo (L’emploi du temps, 1956) o come una sorta di equivalente letterario del «collage», che caratterizza Mobile (1962, nt) e Descrizione di San Marco (Description de San Marco, 1963). Importante, per lucidità d’indagine, la sua produzione saggistica (Saggio sui Saggi, Essai sur les Essais, 1968, nt, dedicato a Montaigne; Repertorio, I-V, Répertoire, I-V, 1960-83; Dialogo con trentatré variazioni di Ludwig van Beethoven, Dialogue avec trente-trois variations de Ludwig van Beethoven, 1971, nt). A partire dagli anni Settanta la poesia sembra occupare un posto sempre maggiore nella produzione di B.: dall’onirismo di Materia di sogni, I-IV (Matière de rêves, I-IV, 1975-81, nt) fino a Commiati, I-II (Envois, I-II, 1980-83).

Copertina rigida a colori
Rilegatura a filo

pp. 299

In vendita da sabato 16 giugno 2018 alle 08:08 in provincia di Perugia  -   MASSIMO-CARDELLINI_LIBERO.IT vende anche questi libri usati...

 
Storia di Mayta


€ 10,00

  Storia di Mayta
 
di Mario Vargas Llosa1985 - Prima edizioneRizzoli
LETTERATURA LATINO AMERICANA; GUIDO CREPAX

Mayta è il nome del presunto eroe di un velleitario golpe trockijsta che Vargas Llosa immagina essersi svolto, fra passioni politiche e conflitti ideologici, nel 1958 in America Latina. A metà del Novecento, in quei paesi, fra avventurieri e idealisti, la libertà stava sempre a un tiro di schioppo. Letteralmente. E per conquistarla la via rivoluzionaria sembrava sempre la migliore. In questa ricostruzione, al solito magistrale nello stile, Vargas Llosa ci fa ripercorrere la vita dei diversi personaggi attraverso le testimonianze dei loro conoscenti e il confronto, a posteriori, di questi racconti con la realtà. Il risultato non può che essere fra l’amaro e l’esilarante. Cosí, mentre conosciamo un uomo che è la personificazione stessa della marginalità, eppure è figlio di quel tempo, entriamo anche in contatto con la piú ampia e affascinante realtà sudamericana.


Mario Vargas Llosa è nato nel 1936 ad Arequipa, in Perú. Nel 2010 è stato insignito del Premio Nobel per la Letteratura. Tra i titoli tradotti in italiano: La casa Verde, La zia Julia e lo scribacchino, La guerra della fine del mondo, I quaderni di don Rigoberto, La città e i cani, Lettera a un aspirante romanziere, Conversazione nella «Catedral», Elogio della matrigna, La festa del Caprone, Pantaleón e le visitatrici, Storia di Mayta, Il Paradiso è altrove, I cuccioli. I capi, Chi ha ucciso Palomino Molero?, Avventure della ragazza cattiva, Appuntamento a Londra, Il caporale Lituma sulle Ande, Il narratore ambulante, Elogio della lettura e della finzione, La Chunga e Il sogno del celta. Nel 2012, sempre per Einaudi, è uscito Alfonsino e la Luna ; nel 2013, nella nuova collana digitale dei Quanti, Mondo, romanzo (con Claudio Magris); sempre nel 2013, sono usciti La civiltà dello spettacolo e L’eroe discreto; nel 2016, Crocevia.

Copertina rigida
Sovracopertina a colori con alette

Illustrazione in copertina di Guido Crepax

pp. 311

In vendita da venerdì 15 giugno 2018 alle 21:07 in provincia di Perugia  -   MASSIMO-CARDELLINI_LIBERO.IT vende anche questi libri usati...

 
La guerra per bande


€ 7,00

  La guerra per bande
 
di Ernesto Che Guevara (commandante)1961 - Prima EdizioneEdizioni Avanti!
GUERRIGLIA, POLEMOLOGIA, GUERRA NON CONVENZIONALE,

Il celebre manuale di guerriglia scritto da Che Guevara

con 5 illustrazioni dell’autore nel testo

Copertina morbida a colori
Rilegatura a filo
sottolineature in alcune pagine

pp. 157

In vendita da giovedì 14 giugno 2018 alle 16:29 in provincia di Perugia  -   MASSIMO-CARDELLINI_LIBERO.IT vende anche questi libri usati...

 
L’astrologia e la psiche moderna


€ 15,00

  L’astrologia e la psiche moderna
 
di Dane Rudhyar1976Astrolabio
ASTROLOGIA UMANISTA,

Particolarmente adatto alla persona di ampi interessi e cultura, allo studioso di psicologia desideroso di acquisire nuovi strumenti introspettivi, al cultore dell’astrologia interessato a una visione d’insieme e a un maggiore approfondimento psicologico, questo libro di Dane Rudhyar dedicato ai rapporti tra psicologia del profondo e astrologia fornisce una guida preziosa per l’esplorazione di un territorio affascinante e sconfinato che esercita un profondo influsso su tanta parte della nostra vita.


DANE RUDHYAR, nato a Parigi nel 1895 e morto in America nel 1985, è stato definito un moderno ’Uomo del Rinascimento’ per via della sua capacità di esprimersi in molti campi: musica, pittura, poesia, filosofia, astrologia. Scrive di astrologia fin dagli anni ’30 ed è stato il primo scrittore di fama a contribuire regolarmente alle riviste di astrologia.

Copertina morbida a colori
Rilegatura a filo
Firma di appartenenza cancellata

pp. 198

In vendita da giovedì 14 giugno 2018 alle 16:20 in provincia di Perugia  -   MASSIMO-CARDELLINI_LIBERO.IT vende anche questi libri usati...

 
L’Astrologia della personalità, alla luce della psicologia del profondo e della filosofia olistica


€ 15,00

  L’Astrologia della personalità, alla luce della psicologia del profondo e della filosofia olistica
 
di Dane Rudhyar1986 - Prima EdizioneAstrolabio
ASTROLOGIA UMANISTA,

Particolarmente adatto alla persona di ampi interessi e cultura, allo studioso di psicologia desideroso di acquisire nuovi strumenti introspettivi, al cultore dell’astrologia interessato a una visione d’insieme e a un maggiore approfondimento psicologico, questo libro di Dane Rudhyar dedicato ai rapporti tra psicologia del profondo e astrologia fornisce una guida preziosa per l’esplorazione di un territorio affascinante e sconfinato che esercita un profondo influsso su tanta parte della nostra vita.


DANE RUDHYAR, nato a Parigi nel 1895 e morto in America nel 1985, è stato definito un moderno ’Uomo del Rinascimento’ per via della sua capacità di esprimersi in molti campi: musica, pittura, poesia, filosofia, astrologia. Scrive di astrologia fin dagli anni ’30 ed è stato il primo scrittore di fama a contribuire regolarmente alle riviste di astrologia.

Copertina morbida a colori
Rilegatura a filo

pp. 391

In vendita da giovedì 14 giugno 2018 alle 14:59 in provincia di Perugia  -   MASSIMO-CARDELLINI_LIBERO.IT vende anche questi libri usati...

 
Il giovane Holden


€ 10,00

  Il giovane Holden
 
di J. D. Salinger1962Einaudi
LETTERATURA STATUNITENSE, XX SECOLO, SALINGER,

Il romanzo più famoso scritto da Salinger e uno dei più importanti romanzi di formazione del secondo Novecento

Copertina rigida
rilegatura a filo
Firma di appartenenza cancellata

pp. 252

In vendita da giovedì 14 giugno 2018 alle 08:25 in provincia di Perugia  -   MASSIMO-CARDELLINI_LIBERO.IT vende anche questi libri usati...

 
Andy Capp Il filosofo della cuccagna


€ 10,00

  Andy Capp Il filosofo della cuccagna
 
di Reg Smythe1973 - Prima EdizioneEditoriale Corno
FUMETTI, ANDY CAPP, REG SMYTHE

Reg Smithe a metà degli anni Cinquanta viene incaricato dal Daily Mirror di realizzare una serie di vignette umoristiche incentrate su un personaggio rissoso ma simpatico per pubblicarlo sull’edizione diffusa nel nord del paese. Viene così ideato Andy Capp che esordisce il 5 agosto 1957, fisicamente rappresentato con una grossa corporatura e con un naso tondo.
Inizialmente è protagonista di una serie di vignette singole autoconclusive per la sola edizione per il nord del paese del Daily Mirror ma presto si passerà al formato a strisce giornaliere a quattro quadri e alle tavole domenicali. Dopo l’esordio sul Daily Mirror, nel 1960 viene pubblicato anche al Sunday Pictorial e grazie a un successo costante e progressivo si diffonde anche all’estero. La striscia è ambientata nella cittadina di Hartlepool nel Nord-Est dell’Inghilterra ed è incentrata sulle vicende della vita coniugale di Andy Capp, un ubriacone scansafatiche, e Florrie (detta Flo), sua paziente consorte. Visto il successo venne pubblicato sull’edizione nazionale del Daily Mirror.
Andy Capp è stato pubblicato su oltre 1.700 testate in tutto il mondo e tradotto in 17 lingue, toccando 250 milioni di lettori[11]. Negli Stati Uniti esiste una versione sindacata (strisce giornaliere e tavole domenicali). Andy Capp è noto come Tuffa Victor in Svezia, Kasket Karl in Danimarca, Willi Wakker in Germania, Carlo e Alice in Italia.
La prima apparizione in Italia nel 1960 del personaggio avviene sulla Settimana Enigmistica sulla quale le strisce vengono rinominate come Le Vicende di Carlo e Alice e pubblicato fino al 2008. Successivamente viene pubblicato con il nome originale su Eureka, rivista di fumetti pubblicata dall’Editoriale Corno, del quale è anche testimonial comparendo spesso in copertina a cui hanno fatto seguito raccolte in caratteristici volumi brossurati dal formato quadrato (Comics Box).


Reginald Smythe detto Reg (Hartlepool, 10 luglio 1917 – 13 giugno 1998) è stato un fumettista inglese. È il creatore della celebre striscia a fumetti Andy Capp, pubblicata in Italia col nome di Carlo e Alice sulle pagine di La Settimana Enigmistica e sulla rivista Eureka, con il suo titolo originale.

Copertina rigida blu con impressioni oro sul dorso
Sovracopertina a colori con alette

pp. 126

In vendita da mercoledì 13 giugno 2018 alle 08:42 in provincia di Perugia  -   MASSIMO-CARDELLINI_LIBERO.IT vende anche questi libri usati...

 
Colazione da Tiffany


€ 10,00

  Colazione da Tiffany
 
di Truman1967Garzanti
LETTERATURA AMERICANA; XX SECOLO,




Holly è una cover-girl di New York, attrice cinematografica mancata, generosa di sé con tutti, consolatrice di carcerati, eterna bambina chiassosa e scanzonata. È un personaggio incantevole, dotato di una sorprendente grazia poetica.
Intorno a lei ruotano tipi bizzarri come Sally Tomato, paterno gangster ospite del penitenziario di Sing Sing; O.J. Berman, il potente agente delle star di Hollywood; il «vecchio ragazzo» Rusty Trawler; Joe Bell, proprietario di bar e timido innamorato...

La presente edizione contiene anche tre racconti posti alla fine del romanzo: Una chitarra di diamanti; La casa dei fiori, Un ricordo di Natale.


Truman Capote (New Orleans 1924 – Los Angeles 1984) è una delle voci più originali della letteratura americana del Novecento. I suoi libri, editi da Garzanti, sono Colazione da Tiffany, Altre voci altre stanze (1948); L’arpa d’erba (1953); A sangue freddo (1966); I cani abbaiano (1976); Musica per camaleonti (1980); Preghiere esaudite (1986), romanzo che Capote scrisse poco prima di morire e pubblicato postumo; Incontro d’estate (2006), scritto nel 1943 e ritrovato solo nel 2004, tra le carte lasciate dallo scrittore nella sua vecchia casa di Brooklyn. I suoi racconti brevi sono raccolti in La forma delle cose (2007, nuova edizione con un racconto inedito 2013) e i suoi scritti giornalistici in Ritratti e osservazioni. Tra giornalismo e letteratura (2008). La più recente scoperta di testi inediti è costituita dai racconti giovanili ora pubblicati in Dove comincia il mondo (2016).



Copertina rigida
Sovracopertina a colori con alette

pp. 199

In vendita da martedì 12 giugno 2018 alle 13:22 in provincia di Perugia  -   MASSIMO-CARDELLINI_LIBERO.IT vende anche questi libri usati...

 
La testa perduta di Damasceno Monteiro


€ 8,00

  La testa perduta di Damasceno Monteiro
 
di Antonio Tabucchi1997 - Prima EdizioneFeltrinelli
LETTERATURA ITALIANA; XX SECOLO;

Nell’antica e affascinante città di Oporto (ma potrebbe trattarsi di una qualsiasi altra città della cosiddetta Europa civile), avviene un feroce assassinio. Ne nasce l’inchiesta giornalistica di un giovane inviato di un giornale popolare. I problemi dell’abuso poliziesco, della tortura, della giustizia, della marginalità sociale e delle minoranze etniche sono il lievito di questa storia narrata con l’andamento del thriller, ma che è insieme la cronaca di un fatto di cronaca. Il simbolo, la metafora e la forza espressiva della fiction trasformano il dato di realtà in letteratura e catturano il lettore con alcune immagini indimenticabili. Come quella della voce dolente e nostalgica di un vecchio zingaro. Oppure quella dell’avvocato Fernando de Mello Sequeira, detto Loton, bizzarro e metafisico, aristocratico e anarchico, ossessionato dalla Grande Norma Giuridica, sconfitto dalla vita, ma nient’affatto rassegnato.


Antonio Tabucchi (Pisa, 1943 - Lisbona, 2012) ha pubblicato Piazza d’Italia (Milano, 1975), Il piccolo naviglio (Milano, 1978), Il gioco del rovescio (Milano, 1981), Donna di Porto Pim (Palermo, 1983), Notturno indiano (Palermo, 1984), I volatili del Beato Angelico (Palermo, 1987), Sogni di sogni (Palermo, 1992), Gli ultimi tre giorni di Fernando Pessoa (Palermo, 1994), Marconi, se ben mi ricordo (Roma, 1997), La gastrite di Platone (Palermo, 1998), Racconti con figure (Palermo, 2011) e, con Feltrinelli, Piccoli equivoci senza importanza (1985), Il filo dell’orizzonte (1986), I dialoghi mancati (1988), la nuova edizione de Il gioco del rovescio (1988), Un baule pieno di gente (1990), L’angelo nero (1991), Requiem (1992), la riedizione di Piazza d’Italia (1993), Sostiene Pereira (1994, premio Viareggio-Rèpaci, premio Campiello, premio Scanno, premio dei Lettori e Prix Européen Jean Monnet), La testa perduta di Damasceno Monteiro (1997), Gli Zingari e il Rinascimento. Vivere da Rom a Firenze (1999), Si sta facendo sempre più tardi (2001, Prix France Culture 2002), Autobiografie altrui (2003), Tristano muore (2004, miglior libro dell’anno secondo la rivista francese “Lire”), Racconti (2005), L’oca al passo (2006), Il tempo invecchia in fretta (2009), Viaggi e altri viaggi (2010), la riedizione de Il piccolo naviglio (2011), Romanzi (2012), Di tutto resta un poco (2013), Per Isabel (2013). Ha curato l’edizione italiana dell’opera di Fernando Pessoa e ha tradotto le poesie di Carlos Drummond De Andrade (Sentimento del mondo, Torino, 1987). Ha ricevuto il Prix Médicis Etranger e il Prix Européen de la Littérature in Francia; l’Aristeion in Grecia; il Nossack dell’Accademia Leibniz in Germania; l’Europäischer Staatspreis in Austria e i premi Hidalgo e Cerecedo in Spagna. Ha vinto il premio Salento nel 2003 e il Frontiere-Biamonti nel 2010. I suoi libri sono tradotti in tutto il mondo.

Copertina morbida a colori con alette
Rilegatura a filo

pp. 239

In vendita da lunedì 11 giugno 2018 alle 17:20 in provincia di Perugia  -   MASSIMO-CARDELLINI_LIBERO.IT vende anche questi libri usati...

 
Il quinto evangelio


€ 15,00

  Il quinto evangelio
 
di Mario Pomilio1991Rusconi
LETTERATURA ITALIANA; XX SECOLO;

Coniugando in sé l’immaginazione dello scrittore ed il rigore, la precisione del pensatore razionale (il fermento creativo, arginato in un racconto dalla struttura ben definita - anche se polimorfa - sboccia con forza calibrata, ed esprime, in modo progressivo, tutta la propria bellezza), Pomilio dà vita ad un romanzo che è, ad un tempo, solido e sfuggente, documentale e speculativo, fermo e coinvolto in un mutamento incessante.
Più ancora della prima, e più consistente, parte (relativa alla ricerca - l’avventura, ma anche la malattia, di una vita - di un fantomatico quinto evangelio - volume fisico nel quale sono raccolte le parole pronunciate da Gesù durante i quaranti giorni dalla resurrezione all’ascensione al cielo? Diversa, e più completa di quella nota, versione del vangelo di Giovanni? Apocrifo come altri? Summa e rielaborazione, ideale, delle opere dei quattro evangelisti? Parola/verbo che rinasce ad ogni generazione? Verità rigenerata che si sviluppa nella luce, ma ha radici nel buio, nel mistero? - ad opera di Peter Bergin, professore e storico tedesco, e dei suoi allievi e collaboratori), ho trovato interessante l’opera teatrale (scritta, nella finzione, da Bergin ed intitolata Il quinto evangelista) che chiude il volume, un tornado di intensità crescente (gli attori finiscono per diventare i personaggi ai quali avrebbero soltanto dovuto dar voce) ma dall’occhio inevitabilmente vuoto, capace di attivare meccanismi di pensiero, di suscitare dubbi ed interrogativi preziosi; iniziata come discussione volta a stabilire, una volta per tutte e con l’ausilio dei vangeli, la natura di Gesù, la rappresentazione fallisce il suo scopo dichiarato (Gesù resta ombra sfuggente, oracolo indecifrabile dal parlare oscuro), riuscendo invece nel ben più importante compito di rinnovare, ancora una volta, i significati della storia di una vita splendido esempio di perdono, aiuto, misericordia, della necessità di vivere secondo coscienza, liberi dalla sudditanza alla legge (finché non si affermerà uno Stato etico, a dimensione umana, finché anche la Chiesa non prenderà un volto più luminoso e la sua pietra non si farà carne, liberando la spiritualità dai dogmi, dalla brama di potere).
Lo squarcio aperto da Pomilio su Giuda (uno squarcio subito ricucito) ce lo restituisce come un uomo capace di un amore frigido, un discepolo razionale che scelse, consapevolmente, di contribuire alla morte di Gesù, l’uomo, per far nascere Cristo, il simbolo, sotto l’egida del quale possono sopravvivere e proliferare idee, valori; il suo tradimento, inoltre, è presentato dallo scrittore come l’estremo baluardo del libero arbitrio, della vergogna che origina l’autentico pentimento.


Copertina rigida
Sovracopertina a colori
Rilegatura a filo

pp. 398

In vendita da sabato 9 giugno 2018 alle 19:41 in provincia di Perugia  -   MASSIMO-CARDELLINI_LIBERO.IT vende anche questi libri usati...

 

Pag. 1 di 27.

Vai a pagina : [1] 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27
 



 
   
Contatti: staff@comprovendolibri.it
Segnalazione errori: assistenza@comprovendolibri.it
Informativa sulla Privacy (GDPR) e utilizzo dei cookies
rel. 6.5 Copyright 2000-18 SACS - Padova (IT) - p.IVA 03547010284