Accedi o Registrati
Librifolli - Alessandria
Titolo 
Autore 

 
ricerca avanzata
ricerca multipla
ricerca avanzata | ricerca multipla    
Porta in Alto

Comprovendolibri.it utilizza cookies e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookies, consulta la nostra Informativa sulla Privacy e l'utilizzo dei cookies.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookies
.

chiudi
 
I libri di MSANSALONE












 

 

 

 

 

BESTSELLER vende questi libri in provincia di CASERTA

Segui
 

 
Informazioni sul venditore:
Sono un privato che compra&vende libri; eseguo anche ricerche su commissione: ricerca gratuita e senza obbligo d’acquisto.

CONTATTI
Cell.: 339 4945277 (anche WHATSAPP)
Mail: raffaele.bernardo@yahoo.it (anche MSN)

Condizioni di vendita di BESTSELLER
Pagamento anticipato tramite BONIFICO BANCARIO, POSTEPAY, PAYPAL.
COSTI DI SPEDIZIONE:
Raccomandata piego di libri: €4,00 (fino a 2 Kg)
Raccomandata piego di libri €7,00 (tra 2 e 5 Kg)
Piego di libri ordinario: €2,00 (solo fino a 2 Kg e a rischio del cliente)
Raccomandata piego di libri contrassegno: €5,40 (fino a 2 Kg)
Raccomandata piego di libri contrassegno: €9,50 (tra 2 e 5 Kg)
Commissioni postali su contrassegno: €6,00

ATTENZIONE! Per alcuni libri è necessario verificare preventivamente la disponibilità, indipendentemente dalla presenza della scheda in elenco. Grazie!

 

Richiedi un contatto 


Per chiedere informazioni su un libro, clicca sul Titolo
Ordinamento per inserimento, dall'ultimo inserito.
Libri : 8163


Cerca tra i libri di BESTSELLER

Titolo  

   

Autore  

   
The Mannequin of History. Art After Fabrications of Critique and Culture / Il manichino della storia. L’arte dopo le costruzioni della critica e della cultura


€ 40,00

  The Mannequin of History. Art After Fabrications of Critique and Culture / Il manichino della storia. L’arte dopo le costruzioni della critica e della cultura
 
di Milazzo, Richard (a Cura Di)s.l. 2015Franco Cosimo Panini
STORIA DELL’ARTE, CRITICA D’ARTE
ISBN: 9788857010212

Leg. ed. con sovracc. ill., cm 34x25, pp. 336, tavv. e ill. col. e b/n n.t. e f.t.

Edizione italiana e inglese.

SINTESI
Il saggio introduttivo del curatore della mostra, il critico americano Richard Milazzo, affronta il tema del significato e dell’evoluzione dell’arte nell’epoca della sua trasformazione in spettacolo. La mostra è parte sia del programma di eventi sviluppati per Expo 2015 e sia dell’edizione 2015 del festivalfilosofia di Modena, dedicato al tema ereditare. Il volume è il Catalogo della mostra omonima in programma a Modena (18 settembre 2015 - 31 gennaio 2016). The Mannequin of History raccoglie le opere di quarantotto artisti protagonisti della scena artistica internazionale degli ultimi decenni. Il saggio introduttivo del curatore della mostra, il critico americano Richard Milazzo, affronta il tema del significato e dell’evoluzione dell’arte nell’epoca della sua trasformazione in spettacolo. La mostra è parte sia del programma di eventi sviluppati per Expo 2015 e sia dell’edizione 2015 del festivalfilosofia di Modena, dedicato al tema ereditare. Artisti: William Anastasi, Donald Baechler, Jean-Michel Basquiat, Carlo Benvenuto, Ross Bleckner, Alighiero Boetti, Jake and Dinos Chapman, Sandro Chia, Franceso Clemente, Gregory Crewdson, Enzo Cucchi, Gino De Dominicis, Nicola De Maria, Urs Fischer, Nan Goldin, Felix González-Torres, Andreas Gursky, Peter Halley, Jenny Holzer, Mark Innerst, Alex Katz, Anselm Kiefer, Louise Lawler, Annette Lemieux, Robert Longo, Allan McCollum, Malcolm Morley, Vik Muniz, Takashi Murakami, Shirin Neshat, Luigi Ontani, Mimmo Paladino, Richard Prince, Thomas Ruff, David Salle, Salvo, Mario Schifano, Julian Schnabel, Andres Serrano, Cindy Sherman, Kiki Smith, Haim Steinbach, Philip Taaffe, Wolfgang Tillmans, Franco Vaccari, Meg Webster, Chen Zhen.

In vendita da venerdì 16 febbraio 2018 alle 17:01 in provincia di Caserta  -   BESTSELLER vende anche questi libri usati...

 
Aleksandr Rodčenko


€ 31,00

  Aleksandr Rodčenko
 
di Sviblova, Ol’Ga (a Cura Di)Ginevra-Milano 2016Skira
PITTURA CONTEMPORANEA, AVANGUARDIA RUSSA, GRAFICA, DESIGN, RODCHENKO
ISBN: 9788857231396

Leg. ed. ill., cm 19x13, pp. 245, num. ill. col. e b/n n.t. e f.t.

Lugano, Museo d’arte della Svizzera italiana, 27 febbraio - 8 maggio 2016.

Scritti di Varvara Aleksandrovna Rodčenko e Aleksandr Nikolaevich Lavrent’ev.

SINTESI
Esponente di punta dell’avanguardia russa Aleksandr Rodčenko (1891-1956) rivoluzionò il mondo della grafica, del design, della fotografia. Attraverso più di duecentocinquanta immagini è possibile cogliere appieno la forza di questo innovatore e apprezzare il carisma che esercitò tanto sui colleghi artisti quanto sui letterati, i registi, gli intellettuali che furono suoi compagni di strada. Dai fotomontaggi realizzati per il poema ’Pro Eto’ (Di questo) di Vladimir Majakovskij, alle copertine della rivista «Novyj LEF» (Nuovo LEF), punto di riferimento dell’intellighenzia rivoluzionaria, ai manifesti cinematografici e alle illustrazioni per libri, le opere testimoniano collaborazioni e amicizie e riflettono non solo una personalità creativa, ma lo spirito di un momento irripetibile nella storia del secolo trascorso. Gli straordinari ritratti fotografici, le immagini di panorami urbani e architetture, i reportage in fabbriche e cantieri restituiscono sia i volti sia lo spirito di un’epoca di grandi speranze e altrettanto grandi contraddizioni. Lo ’’stile Rodčenko’’ caratterizzato da punti di vista inediti, da spigoli e diagonali, rimane ancora oggi la testimonianza più pura non solo del talento di un artista ma del desiderio di aggiornamento dell’arte e del mondo stesso che lo ha animato.

In vendita da venerdì 16 febbraio 2018 alle 16:25 in provincia di Caserta  -   BESTSELLER vende anche questi libri usati...

 
Sutherland. Il pittore che smascherò la natura


€ 21,00

  Sutherland. Il pittore che smascherò la natura
 
di Roffi, Stefano (a Cura Di)Cinisello Balsamo 2012Silvana Editoriale
PITTURA ’900, ASTRATTISMO, SUTHERLAND
ISBN: 9788836624690

Bross. ed. ill., cm 28x23, pp. 191, num. tavv. e ill. col. e b/n n.t. e f.t.

Saggio di Martin Hammer.

Antologia critica di Roberto Tassi.

Testi di: Daniele Astrologo Abadal, Roger Bethoud, Isotta Langiu, Ruggero Montrasio, Stefano Roffi, Graham Vivian Sutherland.

SINTESI
Il volume raccoglie una serie di testi che bene inquadrano la complessità del lavoro del pittore e l’importanza del suo lascito per la storia dell’arte e del collezionismo del XX secolo. In particolare è proposta un’antologia critica dedicata a Sutherland del grande critico d’arte Roberto Tassi, accanto a un saggio del più acuto esegeta dell’artista di questi anni, il professor Martin Hammer dell’University of Kent. Completano il volume alcuni scritti dell’artista, una biografia e una bibliografia aggiornata.

In vendita da venerdì 16 febbraio 2018 alle 15:48 in provincia di Caserta  -   BESTSELLER vende anche questi libri usati...

 
Meraviglie di carta. Devozioni creative dai monasteri di clausura / Quilling. Devotional Creations from Cloistered Orders


€ 36,00

  Meraviglie di carta. Devozioni creative dai monasteri di clausura / Quilling. Devotional Creations from Cloistered Orders
 
di Berthod, Bernard - Geuna, Elena (a Cura Di)Mantova 2012Corraini Edizioni - Pinacoteca Giovanni E Marella Agnelli
ARTE POPOLARE, ARTIGIANATO, MONASTERI, CLAUSURA
ISBN: 9788875703417

Bross. ed., cm 28x24, pp. pp. 265, 138 tavv. col. f.t., ill. n.t.

SINTESI
Devozioni creative dai monasteri di clausura, edito da Corraini. La meraviglia spesso nasce dall’impatto con oggetti piccoli e semplici, di inaspettata bellezza, composti da infinite combinazioni di dettagli minuscoli e curati, che nulla lasciano al caso. È a questo sentimento che è dedicato Meraviglie di carta (volume che accompagna l’omonima mostra alla Pinacoteca Gianni e Marella Agnelli, a cura di Elena Geuna), a quello stupore che nasce di fronte ai piccoli gioielli di rara fattura chiamati paperoles. Meraviglie di carta raccoglie alcuni tra i più raffinati esempi di queste opere d’arte in miniatura, alcuni dei quali provengono dalla collezione privata della fotografa americana Nan Goldin, che presenta scatti inediti appositamente pensati per questa occasione. Circa 200 immagini di paperoles e dei dettagli che le compongono, accompagnate da un saggio di Bernard Berthod, Consultore della Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa e con interviste di Elena Geuna a Nan Goldin e a un collezionista.

In vendita da venerdì 16 febbraio 2018 alle 14:56 in provincia di Caserta  -   BESTSELLER vende anche questi libri usati...

 
Marc Quinn. Memory Box


€ 50,00

  Marc Quinn. Memory Box
 
di Celant, GermanoGinevra-Milano 2014Skira - Berenice
PITTURA CONTEMPORANEA, SCULTURA CONTEMPORANEA, MARC QUINN
ISBN: 9788857220307

Bross. ed. ill., cm 30x12,pp. 568, num. ill. col. b/n.

With contributions from: Robert Calcagno, Brian Eno, Tim Marlow, Rod Mengham, Joachim Pissarro, Will Self, Jason Shulman, Olga Sviblova, Neville Wakefield, Sarah Whitfield.

CONTENTS
About Change and Life
Germano Celant_Marc Quinn
Interview with Marc Quinn and Brian Eno
Interview with Marc Quinn and Germano Celant
Interview with Marc Quinn and Sarah Whitfield
Interview with Marc Quinn and Neville Wakefield
Interview with Marc Quinn and Rod Mengham
Conversation with Marc Quinn and Will Self
Interview with Marc Quinn and Will Self
Interview with Marc Quinn and Tim Marlow
Interview with Marc Quinn and Jason Shulman
Conversation with Mare Quinn and Jason Shulman
Conversation with Marc Quinn and Joachim Pissarro
Conversation with Marc Quinn and Robert Calcagno
Conversation with Marc Quinn and Olga Sviblova
List of Illustrations
Biography
Bibliography

In vendita da venerdì 16 febbraio 2018 alle 14:25 in provincia di Caserta  -   BESTSELLER vende anche questi libri usati...

 
Organizzazione teatrale e politica del teatro nell’Italia fascista


€ 18,00

  Organizzazione teatrale e politica del teatro nell’Italia fascista
 
di Scarpellini, EmanuelaFirenze 1989La Nuova Italia
TEATRO CONTEMPORANEO, FASCISMO

Bross. ed., cm 24x16, pp. XVI-385. Intonso, tagliopagina leggermente scurito, 8 pp. hanno un angolo tagliato ma senza mancanza di testo e una mancanza - mendata - vi è anche al tagliopagina del verso della copertina.

SINTESI
Nel primo dopoguerra i mutamenti indotti dal processo di modernizzazione investirono con grande intensità anche il mondo del teatro, gli attori, la stampa, il circuito delle sale private, la composizione sociale del pubblico. Il fascismo, giunto al potere, volle inserirsi attivamente nell’evoluzione in corso, dapprima avvalendosi di mezzi quali le organizzazioni sindacali e la censura tradizionale, blandendo, al tempo stesso, gli esponenti dello spettacolo con il miraggio di un grande teatro di stato e un’accorta politica di sovvenzioni. Poi, negli anni ’30, dando vita a una multiforme politica teatrale, che si caratterizzò nel controllo totalitario del settore — come avrebbe sperimentato, fra gli altri, la principale industria teatrale del tempo, la Suvini Zerboni — e, insieme, nello spregiudicato utilizzo del teatro quale moderno mass medium per fini politici e propagandistici. Non senza risultati, come attestarono i successi delle iniziative del teatro di massa e la copiosa fioritura di produzioni drammatiche filofasciste. Tanto che, con la guerra, l’attività del Ministero della Cultura Popolare non diminuì, trovando anzi nuovo impulso nella massima esaltazione delle potenzisdità propagandistiche insite nel teatro. E ciò fino agli ultimi giorni della Repubblica di Salò, in una disperata affermazione dei propri ideali, quando ormai da tempo molti giovani cresciuti sotto il regime si erano ribellati, con un atto che era insieme rigetto delle scelte estetico-culturali e della concezione politica del fascismo. E, tuttavia, a consuntivo di venti anni di politica teatrale, l’azione del regime resta significativa per comprendere la genesi del sistema pubblico-privato esistente ancora oggi e, in ultima analisi, la stessa esperienza fascista, vista attraverso l’angolazione di un aspetto della politica culturale a cui si attribuì un ruolo di primo piano.
Emanuela Scarpellini, laureata in Lettere presso l’Università degli Studi di Milano, è autrice di contributi sul teatro milanese e sulle associazioni imprenditoriali del commercio. Attualmente svolge ricerche sul Teatro del Popolo della Società Umanitaria e su aspetti del commercio librario e dell’industria editoriale a Milano tra ’800 e ’900.

INDICE
Abbreviazioni
INTRODUZIONE
l - ORGANIZZAZIONE TEATRALE E INIZIATIVE PER LA CREAZIONE DI UN TEATRO DI STATO
L’industria teatrale
La stampa specializzata
Il pubblico
Fascismo e teatro di Stato
II - IL SINDACALISMO TEATRALE FASCISTA
Nascita del sindacalismo fascista
Contrasti tra industriali del teatro e autori L’Ente nazionale del teatro
La Corporazione di fronte alla legge Rocco
III - TEATRO E CORPORATIVISMO
Il nuovo assetto dei sindacati teatrali
Crisi del sindacalismo e lotta al mediatorato
Italianità del repertorio ed Enti lirici
IV - L’INTERVENTO DELLO STATO: CENSURA E SOVVENZIONI
La censura negli anni ’20
La politica delle sovvenzioni
V - L’INTERVENTO DEI. PARTITO: L’ATTIVITÀ DELL’OND
Politica e spettacolo
L’organizzazione delle Filodrammatiche
I Carri di Tespi
VI - CRISI DEL SETTORE TEATRALE
Teatro e cinematografo
Veno gli anni ’30
VII - LA CORPORAZIONE DELLO SPETTACOLO
Origini della Corporazione dello Spettacolo
L’azione sindacale: ancora del mediatorato
L’azione economica: le sovvenzioni
L’azione artistica: l’Istituto nazionale del teatro drammatico
Sviluppi dell’organo corporativo
VIII - TEATRO E PROPAGANDA
Il molo della propaganda
L’ Ispettorato del teatro
IX - LA VICENDA DELLA SUVINI ZERBONI
X - IL MINISTERO DELLA CULTURA POPOLARE
Le sanzioni e il controllo sulla stampa
Il disciplinamento delle compagnie: le sovvenzioni
La campagna antiborghese
La censura
Interventi legislativi ed effetti della politica teatrale
I giovani e il teatro
XI - TEATRO DI MASSA E DRAMMATURGIA FASCISTA
La funzione della cultura popolare
Le iniziative del teatro di massa
Teatro di propaganda fascista
XII - TEATRO IN TEMPO DI GUERRA
Nuovi compiti del teatro stazionale
Il problema dei giovani
Un teatro per l’Impero: l’ETI e l’E 42
Evoluzione delle scene nel conflitto
XIII - LA REPUBBLICA DI SALÒ
TABELLE
APPENDICI
INDICE DEI NOMI

In vendita da giovedì 15 febbraio 2018 alle 15:48 in provincia di Caserta  -   BESTSELLER vende anche questi libri usati...

 
Living Theatre: labirinti dell’immaginario


€ 50,00

  Living Theatre: labirinti dell’immaginario
 
di Mango,‎ Lorenzo - Morra, Giuseppe (a Cura Di)Napoli 2003Edizioni Morra
TEATRO CONTEMPORANEO, STORIA DELL’ARTE

Bross. ed. ill., cm 28x24, pp. 385, num. ill. col. e b/n n.t. e f.t.

Catalogo della mostra, Napoli, Castel Sant’Elmo, 3 luglio - 28 settembre 2003.

Testo bilingue italiano-inglese.

In vendita da giovedì 15 febbraio 2018 alle 03:24 in provincia di Caserta  -   BESTSELLER vende anche questi libri usati...

 
Sangue di drago, squame di serpente. Animali fantastici al Castello del Buonconsiglio


€ 35,00

  Sangue di drago, squame di serpente. Animali fantastici al Castello del Buonconsiglio
 
di Marzatico, Franco - Tori, Luca - Steinbrecher, Aline (a Cura Di)Ginevra-Milano 2013Skira
STORIA DELL’ARTE
ISBN: 9788857219837

Bross. ed. ill., cm 28x24, pp. 304, tavv. e ill. col. e b/n n.t. e f.t.

Catalogo della mostra, Trento, Castello del Buonconsiglio, 18 agosto - 6 gennaio 2014.

SINTESI
Il serpente e il peccato originale, il drago di San Giorgio, il leone di Sansone, la sirena con il suo canto seducente, e ancora draghi feroci su vasi, serpenti striscianti su crani umani, leoni minacciosi in stemmi di famiglia, fieri unicorni su arazzi: animali reali o fantastici accompagnano da sempre l’umanità. Protagonisti o attori secondari svelano spesso il significato profondo di miti e leggende, possiedono un immenso potere di seduzione, personificano virtù e debolezze umane, incarnano coraggio, forza, fertilità, possiedono un immenso potere di seduzione o simboleggiano l’astuzia. Realizzato in collaborazione con il Landesmuseum di Zurigo, il volume indaga il complesso simbolismo assunto da animali reali e fantastici nella storia culturale europea e nelle rappresentazioni artistiche dall’antichità all’epoca moderna, analizzando le storie di serpenti, aquile, leoni, cavalli, cervi e pesci e la loro trasformazione in esseri fantastici, come grifi, sfingi, centauri e sirene. Un originale excursus attraverso le rappresentazioni degli animali nella storia dell’arte: dai vasi ellenici a figure rosse e nere alle tele dei maestri bolognesi del Seicento, dal rhyton a forma di becco d’aquila alla fontanella rinascimentale in bronzo con il mito di Atteone, fino agli affreschi che decorano il Castello del Buonconsiglio eseguiti da Dosso Dossi e raffiguranti gli animali delle favole di Fedro.

In vendita da giovedì 15 febbraio 2018 alle 02:28 in provincia di Caserta  -   BESTSELLER vende anche questi libri usati...

 
Guariento


€ 31,00

  Guariento
 
di Banzato, Davide - Flores D’Arcais, Francesca - Spiazzi, Anna Maria (a Cura Di)Venezia 2011Marsilio
PITTURA ITALIANA ’300, GUARIENTO
ISBN: 9788831709491

Bross. ed. ill., cm 29x24, pp. 236, 198 ill. col., 11 b/n.

Catalogo della mostra, Padova, Palazzo del Monte, 16 aprile - 31 luglio 2011.

SINTESI
Di lui si conoscono soprattutto gli angeli, anzi le gerarchie angeliche composte da angeli, arcangeli, podestà, serafini, cherubini, troni e dominazioni, che riprodotti ovunque, sono diventati parte della iconografia universale, tanto diffusi da far dimenticare chi li dipinse e cosa effettivamente quelle meravigliose figure rappresentino. Per la prima volta tutte le principali opere del Maestro degli angeli, Guariento, di colui che, dopo Giotto, è stato il più grande interprete della pittura del Trecento a Padova, saranno raccolte nel catalogo di questa grande esposizione padovana. Decine di preziosissime tavole e affreschi staccati documenteranno finalmente la grandezza assoluta di un artista che ha saputo precorrere l’eleganza del gotico internazionale. Accanto ai capolavori del Guariento, il catalogo propone opere di Giotto, Pietro e Giuliano da Rimini, Vitale da Bologna, Paolo e Lorenzo Veneziano, Giusto Menabuoi, Altichiero, Vivarini, Nicolò di Pietro, Giambono. Tutto a comporre un racconto che prima d’ora non era mai stato proposto al pubblico e che, per rarità, preziosità e qualità delle opere esposte, potrà difficilmente esserlo una seconda volta.

In vendita da giovedì 15 febbraio 2018 alle 01:50 in provincia di Caserta  -   BESTSELLER vende anche questi libri usati...

 
Angelo Fortunato Formiggini. Un editore del Novecento


€ 18,00

  Angelo Fortunato Formiggini. Un editore del Novecento
 
di Balsamo, Luigi - Cremante, Renzo (a Cura Di)Bologna 1981Il Mulino
STORIA DELLA CULTURA, EDITORIA

Bross. ed. ill., cm 22x14, pp. 485.

SINTESI
Il volume, che raccoglie per la massima parte i contributi del Convegno su A. F. Formigginl svoltosi a Modena il 7 e 8 febbraio 1980, offre un panorama ricco ed articolato non soltanto della singolare vicenda umana ed editoriale di Angelo Fortunato Formiggini, ma dell’intera vita culturale italiana nei primi decenni del Novecento, dall’analisi materiale dell’azienda alla cultura filosofica, religiosa, letteraria, dall’illustrazione del libro al problemi dell’organizzazione della cultura e delle biblioteche popolari. Infatti, come ha osservato Eugenio Garin, una casa editrice di cultura «rispecchia orientamenti e programmi di gruppi di intellettuali che verificano sul piano dell’azione pubblica la loro consistenza, e dichiarano tutti i loro sottintesi nel punto in cui, mettendo in circolazione strumenti concreti come libri e riviste, si scontrano con poteri reali, economici e politici, in situazioni di fatto, per modificarle (o per accettarle e conservarle)».
Luigi Balsamo è direttore dell’Istituto di Biblioteconomia e Paleografia dell’Università di Parma, dove insegna dal 1965. Studioso di storia del libro, ha pubblicato fra l’altro ’Origini del corsivo nella tipografia italiana del Cinquecento’ (Milano, Il Polifilo, 1977 2° ed.) e ’La stampa in Sardegna nei secoli XV e XVI’ (Firenze, Olschki, 1968). E’ redattore, dal 1961, di «La Bibliofilia».
Renzo Cremante insegna Letteratura italiana nell’Università di Bologna. Oltre che di metrica italiana (ricordiamo il volume ’La metrica’ (Bologna, il Mulino, 1976, in collaborazione con M. Pazzaglia), si è occupato di letteratura rinascimentale, ottocentesca e novecentesca e di teoria e analisi del racconto poliziesco. E’ membro del comitato di direzione della rivista «Metrica».

INDICE
Premessa, di L. Balsamo e R. Cremante
Eugenio Garin, Angelo Fortunato Formiggini
Lazzaro Padoa, La famiglia Formiggini a Modena
Piero Treves, Formiggini e il problema dell’ebreo in Italia
Aurelio Roncaglia, La cultura a Modena negli anni di Formiggini
Gabriele Turi, Editoria e cultura socialista (1890-1910)
Luigi Balsamo, Formiggini, un privato editore dilettante
Giorgio Montecchi, L’«azienda» Formiggini
Ezio Raimondi, I «Classici del Ridere»
Luigi Guicciardi, Le vicende editoriali dei «Classici del Ridere»: dal progetto alla ricezione
Adalgisa Lugli, Xilografi e illustratori dei «Classici del Ridere»
Renzo Cremante, Letteratura e critica nell’esperienza editoriale di Formiggini
Antonio Santucci, La cultura filosofica nelle edizioni Formiggini
Maurizio Torrini, Religione e religiosità nei primi anni del ’900
Maria Iolanda Palazzolo, «L’Italia che scrive»: un periodico per il libro
Anna Rosa Venturi, Formiggini e le biblioteche popolari
Ernesto Milano, Vicende e consistenza del Fondo Formiggini all’Estense
Abbreviazioni
Indice dei nomi

In vendita da giovedì 15 febbraio 2018 alle 00:58 in provincia di Caserta  -   BESTSELLER vende anche questi libri usati...

 
Com’era rossa la mia valle. Una storia di antiresistenza in Valtellina


€ 10,00

  Com’era rossa la mia valle. Una storia di antiresistenza in Valtellina
 
di Rocco, GiuseppeMilano 1992Greco & Greco Editori
STORIA LOCALE, VALTELLINA, FASCISMO
ISBN: 9788885387942

Bross. ed. con sovracc. ill., cm 20x14, pp. 262, ill. b/n. Intonso.

SINTESI
È certezza storica che, negli ultimi tempi della guerra, il governo della Repubblica Sociale Italiana aveva preso in considerazione l’ipotesi di costituire in Valtellina una ’’ridotta alpina’’, quale ultimo nucleo di resistenza fascista in Italia. L’Autore di questo libro ebbe un ruolo di protagonista nella preparazione del piano in argomento, che poi non poté essere realizzato. In queste pagine — nell’ambito di una ricostruzione del conflitto civile degli anni 1943/45, usufruendo di una documentazione inedita, anche fotografica — la vicenda della ’’ridotta alpina in Valtellina’’ viene riproposta secondo i suoi presupposti ideali e strategici. ’Com’era rossa la mia valle’ è un testo ideologicamente definito: la sua consistenza storica comunque — al di là di ogni passione — è certamente di notevole rilevanza.
Giuseppe Rocco è nato a Motta di Livenza, in provincia di Treviso, nel 1920. E’ alla sua prima esperienza editoriale.

INDICE
Presentazione
Prefazione
PARTE PRIMO
CAPITOLO I Profilo storico, geografico ed economico della valle
CAPITOLO II Premesse politiche
CAPITOLO III Smobilitazione forzata e ritorno alle armi
CAPITOLO IV Dal Regio Esercito alla Guardia Nazionale Repubblicana
CAPITOLO V Vita militare e politica a Sondrio
CAPITOLO VI Con i Battaglioni Giovanili a Como
CAPITOLO VII Ritorno sui banchi di scuola a Modena
CAPITOLO VIII A Brescia, in attesa di assegnazione - Ritorno in Valtellina
PARTE SECONDA
CAPITOLO I Autunno ’44 - Guerra civile
CAPITOLO II ’’Nicola’’ e gli antifascisti valtellinesi
CAPITOLO III Le prime azioni partigiane
CAPITOLO IV Reazioni fasciste
PARTE TERZA
CAPITOLO I Partecipazione diretta
Propaganda ’’Alleata’’
Cosa succede in alta valle CAPITOLO II Ultime operazioni
CAPITOLO III La Ridotta Alpina di Valtellina
CAPITOLA IV Reazioni al piano Costa CAPITOLO V Ultima riunione della Direzione Nazionale del PFR
CAPITOLO VI Il Partito prende l’iniziativa
CAPITOLO VII Sbarramento in Alta Valle
CAPITOLO VIII Ripiegamento
CAPITOLO IX Verso la fine
PARTE QUARTA
CAPITOLO I Prigionia
CAPITOLO II Da prigionia a prigione
CAPITOLO III I tribunali del popolo
CAPITOLO IV Eccidi indiscriminati
CAPITOLO V Ultima carnevalata
APPENDICE
BIBLIOGRAFIA
ELENCO ALFABETICO DI TUTTI I CADUTI IN VALTELLINA DAL 1943 AL 1945
ELENCO CADUTI APPARTENENTI ALLA LEGIONE ’’M’’ TAGLIAMENTO

In vendita da giovedì 15 febbraio 2018 alle 00:04 in provincia di Caserta  -   BESTSELLER vende anche questi libri usati...

 
Storia della Catechesi


€ 10,00

  Storia della Catechesi
 
di Etchegaray, AdolfoRoma 1967Edizioni Paoline
RELIGIONE CATTOLICA, CRISTIANESIMO, STORIA DELLA CHIESA, CATECHESI

Bross. ed. ill., cm 20x13, pp. 383.

SINTESI
Il P. Etchegaray ci offre una visione panoramica del modo con cui la Chiesa, attraverso i secoli, ha trasmesso il messaggio salvifico di Cristo. Egli dà grande importanza all’evoluzione della teologia, della esegesi biblica e della liturgia. La sua preoccupazione infatti è quella di presentarci il contenuto della catechesi nei diversi momenti storici. Nel contesto delle varie tappe della catechesi, l’autore inserisce le figure più rappresentative viste in relazione con quelle precedenti o contemporanee. Dalla lettura di quest’opera appare come il rinnovamento catechistico attuale sia una ricerca di maggior fedeltà alle esigenze della proclamazione del messaggio cristiano; un desiderio di collaborare con più efficacia alla espansione del Regno di Dio nel mondo.

INDICE
Introduzione
primo periodo LA CATECHESI APOSTOLICA (secolo I)
Capitolo I. - Apostoli e documenti catechistici
1. 11 primo momento della catechesi 2. I primi testi catechistici
3. La catechesi di san Paolo
4. La Didachè e il Vangelo secondo
Capitolo II - Struttura della catechesi apostolica
1. Il «kerigma»
2. «Catechesi a e «didachè»
3. L’«omelia»
4. La «teologia»
secondo periodo - LA CATECHESI PATRISTICA (dal II all’VIII secolo)
apostolica » Giovanni a
prima parte - UNO SGUARDO ALLA VITA DELLA CHIESA
seconda parte -
PREVANGELIZZAZIONE, KERIGMA E CATECHESI NEI SECOLI II E III
Capitolo I - La preevangelizzazione
1. La preevangelizzazione dei pagani
2. La preevangelizzazione dei giudei Capitolo II - Il contenuto del kerigma Capitolo III - La catechesi durante il II e il III secolo
1. Il contenuto della catechesi dogmatica
2. La catechesi sacramentaria
3. Il contenuto morale della catechesi
4. Il «Simbolo degli apostoli»
Capitolo IV - L’omelia
terza parte - LA CATECHESI DURANTE I SECOLI IV E V
Capitolo I - Catecumenato e catechesi dal II al V secolo
Capitolo II - La riflessione di S. Agostino sulla pastorale
Capitolo III - Il contenuto della catechesi durante I secoli IV e V
1. Il contenuto della catechesi dogmatica
2. Il contenuto della catechesi mistagogica
quarta parte - LA CATECHESI OCCIDENTALE DAL VI ALL’VIII SEC.
terzo periodo LA CATECHESI MEDIEVALE (dal IX al XVI secolo)
Capitolo I - Sintesi della vita della Chiesa
Capitolo II - La pedagogia catechetica medievale
Capitolo III - Il contenuto della catechesi dal secolo IX al secolo XI
Capitolo IV - La presentazione medievale del messaggio cominciando dal secolo XII
Capitolo V - La catechesi di san Tommaso d’Aquino
Capitolo VI - La catechesi durante il declino del medioevo
1. La vita della Chiesa
2. Guglielmo Ockham e la morale dell’obbligo
3. La catechesi durante i secoli XIV e XV
4. La catechesi durante la scoperta e la conquista del Nuovo Mondo
quarto periodo - LA CATECHESI DELLA RIFORMA CATTOLICA (dai XVI al XVII secolo)
Capitolo I - La vita della Chiesa nei secoli XVI e XVII
Capitolo II - La catechesi nel Concilio di Trento
1. La legislazione catechetica
2. Il «Catechismo del Concilio di Trento»
Capitolo III - I catechisti della Compagnia di Gesù
1. Due parole sulla pastorale di sant’Ignazio
2. I catechismi di san Pietro Canisio
3. L’opera catechetica di san Roberto Bellarmino
Capitolo IV - La catechesi in Spagna e nelle Indie
1. I «Sillabari della dottrina cristiana» dei padri Ripalda e Astete
2. Il catechismo di san Toribio di Mogro-vejo, arcivescovo di Lima
Capitolo V - Il rinnovamento catechetico francese del secolo XVII
1. Premesse
2. Il contributo di Fénelon
3. Il «Catechismo storico» di Fleury
4. Il concetto di catechista in S. Giovanni Battista de La Salle
quinto periodo - LA CATECHESI NELL’EPOCA DEL RAZIONALISMO (dal XVIII al XIX secolo)
Capitolo I - La vita della Chiesa durante il secoli XVIII e XIX
Capitolo II - La catechesi nel periodo dell’illuminismo
1. La metodologia
2. Il contenuto
Capitolo III - Il duplice rinnovamento catechetico del secolo XIX
1. Il rinnovamento biblico di Giovanni Michele Sailer
2. La «Catechetica» di Giovanni Battista von Hirscher
3. Il rinnovamento scolastico di Deharbe
4. La catechesi nell’America spagnola durante il secolo XIX
sesto periodo - LA CATECHESI AI NOSTRI GIORNI (secolo XX)
Capitolo I - Il rinnovamento metodologico della catechesi
1. Novità nella pedagogia profana
2. Il rinnovamento della metodologia catechetica
Capitolo II - Il rinnovamento kerigmatico della Catechesi
1. Il rinnovamento biblico - liturgico - patristico
2. Il rinnovamento della teologia kerigmatica
3. In catechesi kerigmmatica
4. Il «Catechismo cattolico» delle diocesi germaniche, modello della catechesi rinnovata
5. Il rinnovamento catechetico nell’America spagnola
Capitolo III - Catechesi kerigmatica e preevangelizzazione

In vendita da mercoledì 14 febbraio 2018 alle 23:33 in provincia di Caserta  -   BESTSELLER vende anche questi libri usati...

 
El Tema de la dictadura en la narrativa del mundo hispánico (Siglo XX)


€ 7,00

  El Tema de la dictadura en la narrativa del mundo hispánico (Siglo XX)
 
di Bellini, GiuseppeRoma 2000Bulzoni Editore
LETTERATURA SPAGNOLA ’900, CRITICA LETTERARIA, NARRATIVA
ISBN: 9788883194559

Bross. ed., cm 20x13, pp. 150.

Collana del Consiglio Nazionale delle Ricerche.

INDICE
Introducción
1 - De Tirano Banderas a El Señor Presidente: la dictadura entre mito y grotesco
2 - El Reino de este nutrido: la soledad del poder
3 - El gran Burtoulan-Burundá ha muerto: la dictadura como ’’cosificación’’
4 - Muertes de perro y El fondo del vaso: América como pretexto
5 - De Cien años de soledad a El secuestro del General: la perversión del mando
6 - El derecho de asilo y El recurso del método: la dictadura como sistema
7 - Yo el Supremo: la tiranía imprescindible
8 - El otoño del Patriarca: el tiempo eterno de la dictadura
9 - Oficio de difuntos: la dictadura del orden
10 - De El palo ensebado a La novela de Perón: perversión y desilusión del mando
11 - Galíndez: el poder como ejercicio criminal
12 - Antes que anochezca y El color del verano: la última dictadura del siglo XX
13 - La leyenda de los Soles y ¿En quién piensas cuando haces el amor?: perspectivas funestas para el nuevo siglo
Final

In vendita da mercoledì 14 febbraio 2018 alle 21:34 in provincia di Caserta  -   BESTSELLER vende anche questi libri usati...

 
Il perito industriale


€ 5,00

  Il perito industriale
 
di Neirotti, TinoFirenze 1962Vallecchi
INGEGNERIA INDUSTRIALE

Bross. ed., cm 19x12, pp. 208.

Collana diretta da Giovanni Grazzini.

SINTESI
Tutti ripetono che oggi le aziende hanno fame di tecnici e, fra questi, specialmente di periti industriali. Ma che tecnico è esattamente il perito industriale? Quale funzione svolge nel mondo del lavoro e che cosa può attendersi dall’avvenire? Come lo prepara la scuola, qual’è la sua cultura? Come vive in famiglia e nella società, con quali tendenze politiche e sentimenti religiosi? Come lo giudicano e come lo vorrebbero dirigenti e operai con i quali lavora? A queste domande risponde l’inchiesta compiuta da Tino Neirotti, capo dei servizi di politica interna e inviato speciale de «La Stampa». Egli ha interrogato centinaia di periti industriali in grandi complessi — Fiat, Montecatini, Eni, Rai TV — in piccole ditte, tra i professionisti, negli uffici statali, nelle loro case; talvolta li ha riuniti in gruppi stenografando dialoghi e discussioni; li ha osservati attraverso l’occhio di superiori e dipendenti; è andato a scovarli perfino negli annunci economici dei giornali. L’indagine presso ogni tipo di industria e in ogni regione d’Italia, tanto al Nord quanto al Mezzogiorno, è stata cosa ostinata da insospettire e far muovere i carabinieri del controspionaggio. Ne è venuto fuori un libro vario e vivace, di lettura piacevole e utile. Un’appendice di notizie pratiche, statistiche, indirizzi, completa l’inchiesta: la prima che sia stata condotta in Italia su questo argomento.

INDICE
CORTEGGIATI COME PRIMEDONNE
Il complesso del titolo
Entrano tutti in uno stadio
Secondo complesso: Dante o James Watt?
LA SCUOLA DEI POVERI
Ritratto dello studente
Aule, programmi, professori
Opinioni di neo-diplomati
Il giudizio delle grandi industrie
CAPO TECNICO CERCASI
Al Nord tirati per la giacca: e al Sud?
Gli scontenti
Le vie della carriera
IN FABBRICA E ALL’UFFICIO Meccanico: tecnico-omnibus
Elettrotecnico: cruccio-bis
Radiotecnico: come i frati
Fotografi e ottici: con dive e registi
Elettronici: guaritori di cervelli
Aeronautici: momento di incertezza
Minerari: come le talpe
Chimici e molti affini
Tessili e simili: tutti direttori
I più moderni: dai grafici ai nucleari
POCHI UOMINI LIBERI
Sulle dita di una mano: e quasi tutti edili
Il gigante, la bionda, lo sportivo
AL SERVIZIO DELLO STATO
Insegnanti nelle scuole: disperati missionari
In ferrovia: il marchio d’origine
Nei ministeri: coefficienti e confusione
POLITICA: LA BESTIA NERA
Conformismo o buon senso?
Sono diventati cantante e comico
DI QUI AL 1975
Ingegneri sì e no
APPENDICE
Curriculum scolastico del perito industriale
Elenco degli Istituti tecnici industriali statali
Elenco degli Istituti tecnici industriali legalmente riconosciuti
Le ventotto specializzazioni: città dove si ottiene il diploma
Stipendi e carriere nell’industria privata
Stipendi e carriere nel pubblico impiego
Stipendi e carriere nella Rai-TV
La libera professione
Tariffa professionale dei periti industriali
Collegi dei periti industriali
Organizzazione dei periti industriali
I periti industriali e i tecnici nell’area del MEC
I periti industriali e i tecnici negli altri grandi paesi
Numero dei periti industriali diplomati in Italia dal 1861 al 1960
Periti industriali abilitati dal 1949-50 al 1960-61
Stampa specializzata
Indice dei Nomi

In vendita da mercoledì 14 febbraio 2018 alle 21:10 in provincia di Caserta  -   BESTSELLER vende anche questi libri usati...

 
Le confessioni di carta. Frustrazioni, problemi e sogni degli italiani nelle loro lettere ai giornali


€ 8,00

  Le confessioni di carta. Frustrazioni, problemi e sogni degli italiani nelle loro lettere ai giornali
 
di Grifoni, ClaraMilano 1969Longanesi & C.
STORIA SOCIALE, GIORNALISMO

Bross. ed. ill., cm 18x12, pp. 429.

SINTESI
’Le confessioni di carta’ sono le lettere al direttore, ossia quelle domande, quegli sfoghi, quelle preghiere e anche quelle suppliche che Clara Grifoni ha scelto tra le migliori rivolte al suo giornale. L’autrice è nata a Firenze dove, giovanissima, esordi al «Nuovo Giornale». Poi collaborò ai migliori quotidiani e settimanali, dal «Corriere della Sera» alla «Lettura». Fu inviata speciale di «Oggi», «Epoca» e «La Stampa». Ha pubblicato nella collana «Il Bersaglio» una inchiesta sull’Indossatrice. Le sue risposte alle domande del pubblico, che si intrecciano tra due generazioni, rivelano prima di tutto uno humour di pretta marca toscana, e in secondo luogo un buon senso che spesso serve a ridurre certi drammi a situazioni del tutto normali. Nel volume sono presenti i problemi che la nostra società, nella sua evoluzione continua e un po’ anarchica, offre giorno per giorno. Vi sono battute non soltanto di dolore, ma anche curiose o significative. Il gioco tra domanda e risposta è sempre impugnato con abilità, con una pratica di vita e con una dialettica che rivelano appieno il personaggio dell’autrice. Questo volume si potrebbe definire superficialmente la realtà romanzesca degli italiani. Vi si trovano infatti tutta la fantasia della nostra gente, talvolta anche l’ignoranza, la superstizione, le speranze impossibili, che ricordano come L’Italia sia un paese strano e non ancora unito. Lo scopo di Clara Grifoni è di mettere ordine in un materiale così disparato e che tuttavia riesce a dare un’immagine coerente e molto aderente al veto di una nazione che ha bisogno (e i politicanti non se ne sono ancora resi conto) di quelle parole, poche ma essenziali, adatte a renderla veramente unita.

INDICE
Introduzione
CAPITOLO I - Cronaca quotidiana
CAPITOLO II - Genitori e figli
CAPITOLO III - I giovani
CAPITOLO IV - L’amore
CAPITOLO V - Il matrimonio
CAPITOLO VI - Donne che lavorano
CAPITOLO VII - Gli anziani
CAPITOLO VIII - Saper vivere
CAPITOLO IX - L’automobile

In vendita da mercoledì 14 febbraio 2018 alle 20:16 in provincia di Caserta  -   BESTSELLER vende anche questi libri usati...

 
Gli Sforza, la chiesa lombarda, la corte di Roma. Strutture e pratiche beneficiarie nel ducato di Milano (1450-1535)


€ 41,00

  Gli Sforza, la chiesa lombarda, la corte di Roma. Strutture e pratiche beneficiarie nel ducato di Milano (1450-1535)
 
di Chittolini, Giorgio (a Cura Di)Napoli 1989Liguori
STORIA MODERNA, DUCATO DI MILANO, SFORZA
ISBN: 9788820717308

Bross. ed. ill., cm 26x19, pp. 424.

Quaderni GISEM.

INDICE
Indice:
Giorgio Chittolini, Introduzione
Michele Ansani, La provvista dei benefici (1450-1466). Strumenti e limiti dell’intervento ducale
Aspirazioni ducali e resistenze locali al compromesso col papato
L’economato dei benefici vacanti
Appendici
1. L’indulto di Niccolò V
2. Serie degli economi generali
3. Serie degli economi particolari
Gianluca Battioni, La diocesi parmense durante l’episcopato di Sacramoro da Rimini (1476-1482)
Politica ducale
Forze locali
Curia Romana
Per la ricomposizione del meccanismo di provvista
Appendici
1. Familiari del vescovo e dei vicari generali in Parma
2. Ecclesiastici parmensi residenti in corte romana
3. Serie cronologica degli economi ducali in Parma
Marco Pellegrini, Ascanio Maria Sforza: la creazione di un cardinale ’’di famiglia’’
La componente aristocratica di origine italiana nel Sacro Collegio alla fine del XV secolo
Tirocinio politico e dotazione beneficiaria di un futuro cardinale di casa Sforza
Il protonotario Sforza e il regime milanese (1477-1482)
Il conseguimento del cardinalato: pressioni diplomatiche e mene curiali
Paola Oldrini, Debolezza politica e ingerenze curiali al tramonto della dinastia sforzesca: il carteggio con Roma al tempo di Francesco II (1530-1535)
Il peso delle riserve curiali
Il mancato indulto generale
Provviste beneficiarie e tensioni politiche: il vescovato di Alessandria e l’abbazia milanese di San Celso
Da Clemente VII a Paolo III: il miglioramento dei rapporti
Cenni sulla provvista locale dei benefici
Tavola delle abbreviazioni
Bibliografia

In vendita da mercoledì 14 febbraio 2018 alle 01:26 in provincia di Caserta  -   BESTSELLER vende anche questi libri usati...

 
Il mito dell’eroe. Italia e Francia nell’età della Restaurazione.


€ 12,00

  Il mito dell’eroe. Italia e Francia nell’età della Restaurazione.
 
di Mascilli Migliorini, LuigiNapoli 2003 2° ed.Guida
STORIA CONTEMPORANEA
ISBN: 9788870423280

Bross. ed. ill., cm 22x14, pp. 183.

SINTESI
Dopo venticinque anni di straordinari avvenimenti, l’Europa accetta con un sospiro di sollievo, ma anche con molto rimpianto la nuova condizione di pace, dì restaurazione, che le si apre all’indomani del 1815. Coloro, tuttavia, che più direttamente avevano vissuto quella singolare epopea, soldati delle guerre rivoluzionarie e imperiali, e i giovani che da esse erano rimasti esclusi, mal si adattano al clima intellettuale, a loro giudizio piatto e soffocante, della nuova età. Napoleone diventa, così, nel ricordo, l’eroe di un’epoca gloriosa, esempio e promessa di una mobilità sociale e di una soggettiva possibilità di compiutezza esistenziale, negata dai tempi presenti. E soprattutto attraverso la sua figura irrompe nella cultura dell’Europa post-rivoluzionaria il problema del governo di una società di massa, nella quale vivono in precario equilibrio tensioni all’eguaglianza e bisogni di identità.
Luigi Mascilli Migliorini, nato a Napoli nel 1952, si è laureato in Scienze Politiche a Firenze nel 1975. Successivamente è stato ricercatore presso l Istituto Italiano per gli Studi storici, la Fondazione Einaudi e l’Istituto Universitario Europeo; attualmente lavora nel Dipartimento di discipline storiche dell’Università di Napoli. Autore di saggi su problemi di storia politica e della cultura italiana dell’Ottocento (per le nostre edizioni ’La Sinistra storica al potere’, 1979), collabora alle principali riviste specializzate e ad alcuni quotidiani nazionali.

INDICE
Introduzione
Capitolo primo
La memorialistica napoleonica
Capitolo secondo
Eroicità domestica
Capitolo terzo
Imago poëtae
Capitolo quarto
Tra religione e democrazia
Indice dei nomi

In vendita da mercoledì 14 febbraio 2018 alle 19:03 in provincia di Caserta  -   BESTSELLER vende anche questi libri usati...

 

Pag. 1 di 481.

Vai a pagina : [1] 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 >>>
 



 
   
Contatti: staff@comprovendolibri.it
Segnalazione errori: assistenza@comprovendolibri.it
Informativa sulla Privacy e utilizzo dei cookies
rel. 6.0 Copyright 2000-18 Marco Sarain - Padova (IT)