Accedi o Registrati
 
Librifolli - Alessandria
Titolo 
Autore 

 
ricerca avanzata
ricerca multipla


 

ricerca avanzata         ricerca multipla

BIBLIOTECA DI BABELE

Comprovendolibri.it utilizza cookies e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookies, consulta la nostra Informativa sulla Privacy e l'utilizzo dei cookies.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookies
.

chiudi







Abbiamo rilevato che nel tuo browser Javascript è disabilitato.

Questo blocco impedirà l'esecuzione di alcune funzioni importanti del sito.
Ti invitiamo quindi a riattivarlo.

Grazie.





Comprovendodischi.it



Porta in Alto



 










 

 

 
  Forum Libri
  La Piazza di Comprovendolibri    Le Recensioni dei lettori
Per poter inserire i messaggi in questo forum è necessario registrarsi





#64972 - Donazione libri

Reggio Emilia,  giovedì 13 agosto 2020 alle 14:04
Messaggio collegato al #64966.
 

Progetto... ho sfogliato i ’Libri Sibillini’ e contattato un aruspice, che gli Dei pongano lo sguardo su di me, se non si tratta di un’edizione Utet.


moscusmoschifer  

#64966 - Donazione libri

Roma,  martedì 11 agosto 2020 alle 11:33
Messaggio collegato al #64964.
 

in effetti non è che tutti sapessero che fine facessero i libri.
Io mi ricordo che mi informai perchè all’epoca c’era un ammiano marcellino che volevo salvare per la mia collezione privata sul tardo antico.
ma tecnicamente dopo la radiazione dal catalogo il destino del volume non riguarda più gli operatori.
Il loro destino veniva deciso al livello centrale


progettonuoveletture  

#64965 - Spedizione ordinaria non ricevuta

Reggio Emilia,  sabato 8 agosto 2020 alle 22:28
Messaggio collegato al #64961.
 

So che il feed non è visibile, e non è nemmeno in dubbio l’onestà sul fatto che abbia spedito. Anche il fatto del rimborso l’acquirente sa che non ne ha diritto, io avevo proposto entrambe le spedizioni, caldeggiando anche per la raccomandata, ma ovviamente il costo dei libri era talmente irrisorio che ha optato per l’ordinario.

Comunque ringrazio entrambi per le risposte.


segnalibro  

#64964 - Donazione libri

Roma,  sabato 8 agosto 2020 alle 20:19
Messaggio collegato al #64957.
 

Per me è disonestà dire non che ’’sarebbe passato un collega a ritirarli e portarli al macero’’
ma dire ’’non lo sappiamo’’.
Termino qui la discussione.


iolibrotulibri  

#64961 - Spedizione ordinaria non ricevuta

Biella,  sabato 8 agosto 2020 alle 15:44
Messaggio collegato al #64959.
 

Dispiace sì, ci mancherebbe, ma, al di là del fatto che non sei tenuta a nessun rimborso ovviamente, per quanto riguarda il feedback che ti è stato rilasciato mi pare che non sia visibile agli utenti che visionano il tuo catalogo, per cui credo che serva a fare solo statistica per monitorare eventuali truffatori che hanno l’abitudine di non spedire veramente i libri con Piego ordinario (come scritto nelle note della pagina del rilascio feedback). Almeno questa è la mia impressione...


alididrago  

#64960 - Spedizione ordinaria non ricevuta

Roma,  sabato 8 agosto 2020 alle 15:37
Messaggio collegato al #64959.
 

infatti come ho detto, il rimborso è una questione che riguarda solo il cliente ed il vettore.

la quietanza tipica (art 1199 del CC) non ha valore fiscale (altresì sarebbe una fattura) e non è particolarmente utille per la contabilità.
TUTTAVIA ha valore probante e dimostrando inoppugnabilmente la spedizione effettuata, ai sensi del principio di trasferimento di rischio, solleva il venditore da ogni responsabilità.

Utile soprattutto in caso di contestazione con paypal, a differenza delle foto del pacco che non hanno nessun valore probante e come dici te sono anche vietate dalle norme di sicurezza.
per questo me la faccio rilasciare sempre, con tutti gli attori della transazione riportati nell’intestazione.

L’importante è avere un titolo probante della spedizione.
Tutto quello che un venditore decide di fare dopo è a titolo di squisita gentilezza non dovuta.


progettonuoveletture  

#64959 - Spedizione ordinaria non ricevuta

Reggio Emilia,  sabato 8 agosto 2020 alle 14:31
Messaggio collegato al #64958.
 

Ciao

La quietanza di cui parli attesta la spedizione, ma non credo dia diritto a nessun rimborso.
D’altra parte anche nel sito di poste è chiaramente riportato che le spedizioni ordinarie se smarrite non sono rimborsate.
Dovrebbe servire esclusivamente a te per questioni contabili. E forse per questo ti viene fatta.

Io non chiedo mai in ufficio quietanze o di poter fotografare il pacco con il talloncino postale. Tra l’altro credo anche (letto da qualche parte) che sia vietato fare foto all’interno dell’ufficio postale.

Ora, chi chiede la spedizione ordinaria sa a priori di non aver diritto a un rimborso. Ma è chiaro che dispiace anche al venditore se un pacco va perso. Per lo meno, a me dispiace.



segnalibro  

#64958 - Spedizione ordinaria non ricevuta

Roma,  sabato 8 agosto 2020 alle 12:53
Messaggio collegato al #64955.
 

esperienza recentissima. meno di una settimana fa.
piego ordinario non ricevuto.
Oltre alla foto della quietanza di pagamento che invio sempre quando spedisco il libro, stavolta ho mandato copia della quietanza scansionata ad alta definizione invitando il cliente a vedere se e con quale prassi fosse possibile rivalersi sul corriere e per quale importo.
Mi sono ovviamente messo a disposizione per confermare in sede di un eventuale reclamo l’importo totale comprensivo della merce conservando anche le ricevute in paypal.
Nel momento in cui dimostri al di la di ogni ragionevole dubbio che tu la spedizione l’hai fatta, il problema riguarda solo il cliente (per il quale se serve puoi testimoniare a favore) ed il vettore.
Le tue responabilità finiscono con il pezzo di carta che ti fai rilasciare dall’impiegato alle poste.
tutto il resto è una gentilezza in più che tu decidi di fare.


progettonuoveletture  

#64957 - Donazione libri

Roma,  sabato 8 agosto 2020 alle 12:47
Messaggio collegato al #64956.
 

infatti per anni, passava il famoso ’collega degli uffici centrali’ che ritirava le casse con i libri da portare al macero.
Il metterli a disposizione del pubblico è una cosa relativamente recente.
E direi anche sensata, trattandosi comunque di un bene pubblico....


progettonuoveletture  

#64956 - Donazione libri

Roma,  sabato 8 agosto 2020 alle 00:19
Messaggio collegato al #64945.
 

Io qui per disonesti intendo impedire ad alcuni di poter entrare in possesso di alcuni libri per far sì che i libri vadano ad altre specifiche persone, da loro conosciute ed apprezzate. Faccio notare che per anni mi hanno detto di non sapere che fine facessero i libri.


iolibrotulibri  

 
#64955 - Spedizione ordinaria non ricevuta

Reggio Emilia,  sabato 8 agosto 2020 alle 00:15
 

Ciao a tutto il forum.

Apro questo post per chiedere consigli ed esperienze.

5 mesi fa ho spedito, su richiesta dell’acquirente, un piego ordinario, avevo proposto anche la raccomandata, ma la cifra era bassa e ovviamente ha scelto la più conveniente. Ora ricevo un feedback di ’non ricevuto’. Chiaramente c’è dispiacere per i libri perduti, e soprattutto per l’acquirente che non ha ricevuto nulla.

Se avete avuto un’esperienza simile, come vi siete comportati? Cosa avete risposto al compratore?

O eventualmente come vi comportereste?

Grazie


segnalibro  

#64954 - Donazione libri

Roma,  martedì 4 agosto 2020 alle 13:35
Messaggio collegato al #64949.
 

allora, prima di rispondere ho voluto chiedere lumi ai miei ex colleghi di una biblioteca comunale di Roma.
Dunque, non c’è nessun segreto.
Fino a qualche anno fa tutti e dico tutti i libri radiati dovevano essere portati al macero.
Oggi con qualche variazione tra comune e comune (la famose o famigerate autonomie) una certa quota di libri viene messa a disposizione degli utenti su uno scaffale (non è necessario farne richiesta).
Sui volumi è ben visibile il timbro della radiazione del catalogo e non possono essere assolutamente commercializzati.
Oltre al fatto che c’è un limite di volumi che il singolo utente può prelevare.
Quindi non ci sono cooperative o favoritismi.
Altresì io stesso avrei avuto un canale preferenziale che invece non ho mai utilizzato.
Semmai il contrario.
Quando capita che gli eredi di una biblioteca privata a fronte della mia offerta dicano ’ok il prezzo, ma o ti porti via tutti i volumi o non se ne fa nulla’ io stesso rovescio negli scaffali dello sharing (e prima ancora delle biblioteche solidali) una valanga di libri tipo quelli di vespa o fabio volo che non voglio nè in magazzino, nè tantomeno in negozio.
Alcuni dei quali, in condizioni pari al nuovo generalmente, vengono assorbiti dal catalogo della biblioteca come donazione.
La selezione, sia per l’acquisizione delle donazioni, sia per le radiazioni viene fatta da un/una bibliotecario/a addetto/a.
Che valuta lo stato del volume, lo storico delle richieste e ci mette una buona dose di gusto personale.
Ok, a volte pessimo!
ed ecco perchè magari troviamo accettato un moccia e radiato un gibbon.
Ma dobbiamo considerare che:

1) nelle biblioteche del circuito comunale di norma non ti portano il codex purpureo e nemmeno te lo chiede l’utenza media. oltrechè spesso le strutture non sono attrezzate per il mantenimento e la conservazione di volumi particolarmente pregiati. Oltrechè il personale spesso non ha nemmeno la formazione per riconoscerli. Ma quando succede i volumi preziosi vengono dirottati verso biblioteche più idonee (a roma ad esempio la marconi o gli archivi capitolini)

2) come dicevo appunto, il bibliotecario comunale non è quello che puoi trovare alla biblioteca San Nilo (che pure in forma ibrida fa parte del cirucito delle biblioteche comunali dei castelli) o alla Nazionale dove le poche centinaia di operatori (mi pare 700 tra bibliotecari di ruolo e volontari, contro gli oltre 8000 solo di ruolo della sua omologa parigina) non riescono da soli a stare dietro a tutto il lavoro.
Poi ovviamente esistono le eccezioni anche nel personale comunale.
Ma di norma la selezione standard è molto mainstream (per non parlare dei ragazzi assunti come zetema che sono demotivati da stipendi da terzo e quarto mondo) e oltre ai parametri standard come dicevo molto sta alla discrezione dell’addetto.

Possiamo dire cattivo gusto?
senza dubbio... ma il cattivo gusto spesso è generato anche dalla domanda dell’utenza e comunque non è un illecito e di sicuro non va ad ingrassare le casse di misteriose cooperative private.
anzi semmai possiamo dire che i privati che taccheggiano sono quelli delle società esternalizzate che assumono personale usa e getta per pagarlo meno di un raccoglitore di pomodori....
figurati se spedono soldi per formarlo (dovessero poi chiedere aumenti!)


progettonuoveletture  

#64952 - LENTEZZA SITO

Roma,  martedì 4 agosto 2020 alle 13:06
 

salve,
sono solo io che rilevo in data odierna una particolare lentezza del sito, in particolare per quanto riguarda il caricamento delle copertine?


progettonuoveletture  

#64949 - Donazione libri

Reggio Emilia,  lunedì 3 agosto 2020 alle 01:32
Messaggio collegato al #64948.
 

Già. Difatti quelli che avevo visto o erano privi della sovracopertina o se erano tipo brossura, la lacerazione di parte della copertina, a seguito dell’asportazione dell’etichetta identificativa.

Ma poi che gl’interessa della sorte del libro una volta dismesso...


segnalibro  

#64948 - Donazione libri

Reggio Emilia,  domenica 2 agosto 2020 alle 22:42
Messaggio collegato al #64945.
 

Di norma, si leggono più romanzi che saggi (anche se interessantissimi) ecco perché i primi rimangono più tempo a scaffale. In molte parti del reggiano, le biblioteche cedono questi libri ai vari centri per il riuso. Alcuni bibliotecari, ad esempio quelli di Novellara (RE) hanno il brutto vizio di asportare porzioni di carta dai volumi ed in alcuni casi hanno maldestramente sforbiciato parti di testo, per questo andrebbero messi al pubblico ludibrio. Posso capire la rimozione del talloncino al dorso o l’adesivo identificativo per evitare che per un qualche motivo il testo ritorni in biblioteca, con buone probabilità però, essi hanno paura che i libri siano rivenduti, ecco perché li ’mutilano’.


moscusmoschifer  

Vai a pagina : 1 2 3 4 5 6 [7] 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 >>>
 
 




 
   
Contatti: staff@comprovendolibri.it
Segnalazione errori: assistenza@comprovendolibri.it
Informativa sulla Privacy (GDPR) e utilizzo dei cookies
rel. 6.5 Copyright 2000-20 SARAIN MARCO - Padova (IT) - p.IVA 05180180282