Accedi o Registrati
Titolo 
Autore 

 
ricerca avanzata
ricerca multipla
ricerca avanzata | ricerca multipla    
Librifolli - Alessandria

Comprovendolibri.it utilizza cookies e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookies, consulta la nostra Informativa sulla Privacy e l'utilizzo dei cookies.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookies
.

chiudi
 









 

 

 

 

 

ALIDIDRAGO vende questi libri in provincia di BIELLA

Segui
 

 
Informazioni sul venditore:
Condizioni di vendita di ALIDIDRAGO
Innanzitutto, dato il mio grande interesse per i libri, assicuro a tutti grande cura e celerità nell’imballaggio e nella spedizione. Prima di vendere libri sono stato fra coloro che li hanno acquistati, ed ho sempre apprezzato tantissimo l’attenzione mostrata da chi me li vendeva nel farmeli avere nelle migliori condizioni possibili.
Sono assolutamente disponibile ad esaurire qualsiasi richiesta di informazioni riguardo ai libri che vendo, compresa richiesta di foto dei libri, senza limiti di tempo né tanto meno vincoli di obbligo di compravendita da parte del possibile acquirente.

Le modalità di invio che utilizzo sono generalmente il PIEGO DI LIBRI ORDINARIO o RACCOMANDATO, le cui tariffe sono le seguenti (comprensive anche di spese per buste e imballaggi) e da aggiungere, ovviamente, al costo degli articoli:

-0 -2 Kg Ordinario 1,50 € Raccomandato 5,00 €
-2 -5 Kg Ordinario 4,50 € Raccomandato 8 €

Nel caso in cui il volume, per dimensioni o peso, necessiti di altre modalità di invio (ad esempio pacchi troppo grossi), le tariffe verranno discusse e concordate con l’acquirente.

Per quanto riguarda il metodo di pagamento accetto:

-Postpay
-Carta prepagata Intesa San Paolo (anche con bonifico)
-Paypal (è il metodo meno gradito: se potete sceglietene un altro ma se non potete è ovvio che va bene lo stesso)

A trattativa confermata da parte dell’acquirente ovviamente fornirò tutte le indicazioni dei dati per effettuare il pagamento del libro o i libri in questione in relazione al metodo scelto.
La trattativa resterà aperta da parte mia per un arco di tempo di 5 giorni dall’avvenuta mia risposta alla richiesta di contatto da parte della persona interessata, e così figurerà nel sito; dopodiché, se non avrò ricevuto ulteriore comunicazione, il libro verrà rimesso in vendita aperta a tutti.
Se per caso non doveste ricevere una risposta alla vostra richiesta entro 2 giorni provate a scrivermi di nuovo: siccome è mia abitudine rispondere a tutti, può capitare invece o che non mi sia arrivata la vostra mail per un disguido o che io non abbia avuto possibilità di accedere alla mia posta elettronica (il che è raro).

Offerte in corso:
10% di sconto sull’acquisto di 2 o 3 volumi Utet collana Strenna, il 15% di sconto su 4 o più .
Sull’acquisto di 3 volumi dal costo a catalogo non superiore ai 7 € cadauno, spesa di spedizione ordinaria gratuita e sconto del 10% sul valore complessivo dei libri, qualsiasi essi siano.
 

Richiedi un contatto 


Per chiedere informazioni su un libro, clicca sul Titolo
Ordinamento per editore.
Libri : 1023


Cerca tra i libri di ALIDIDRAGO

Titolo  

   

Autore  

   
Diario di una primavera incompiuta


€ 7,00

  Diario di una primavera incompiuta
 
di Enrico Campofreda2012Abao Aqu
GIORNALISMO, STORIA CONTEMPORANEA
ISBN: 9788890308291

Brossura con alette, pagine 160 in carta patinata.
Riccamente illustrato con fotografie a colori.
Il volume è stato curato dall’Associazione LiberEventi.
Prefazione di Emanuele Giordana.

Libro perfetto, assolutamente perfetto!!!

Se le vicende che si susseguono nell’odierno Egitto fossero la trama di un romanzo trarrebbero energie da ideali, risvolti drammatici, intrecci e intrighi che sembrano scaturire dalla mente arguta di un grande narratore. Invece a scrivere questa storia, una storia vera, a vestire i panni dell’autore del proprio destino è un popolo antico e fiero che ora lotta per riconquistare libertà e dignità. Lo sta facendo dal 25 gennaio 2011 sull’onda del risveglio di altre genti nordafricane stanche di subire i soprusi di moderni tiranni camuffati da padri della Patria. Nel popoloso Egitto la protesta pur martoriata dal sangue della repressione non si spegne. La popolazione si è riappropriata del voto, di organismi istituzionali ma vede tuttora incompiuta la cosiddetta rivoluzione che una parte del Paese non vuole. Dato per spacciato da poteri tuttora fortissimi, dallo strisciante opportunismo politico, da un certo fatalismo culturale, il desiderio di cambiamento continua a risbocciare.

In vendita da lunedì 15 agosto 2016 alle 17:20 in provincia di Biella  -   ALIDIDRAGO vende anche...

 
Celestino V il papa eremita


€ 6,00

  Celestino V il papa eremita
 
di Alessandra Bartolomei Romagnoli2005Abbazia San Benedetto Seregno
STORIA DELLA CHIESA
ISBN: 8887796459

Copertina flessibile con alette, pagine 112.
Prima edizione.
Libro senza alcun difetto, davvero molto ben conservato.


Descrizione:
Da anni le ricerche della professoressa Bartolomei Romagnoli andavano concentrandosi sul personaggio di Celestino V. E’ maturato così il momento di una sintesi di alta divulgazione. Il saggio si conclude con un capitoletto su “Cenni storici sulla Congregazione dei Celestini” che non è sopravvissuta alle sopressioni di fine ‘700 inizio ‘800. Ricca e ragionata bibliografia.

In vendita da giovedì 1 giugno 2017 alle 08:53 in provincia di Biella  -   ALIDIDRAGO vende anche...

 
Esilio dalla Siria. Una lotta contro l’indifferenza


€ 8,10

  Esilio dalla Siria. Una lotta contro l’indifferenza
 
di Shady Hamadi2016Add Editore
STORIA CONTEMPORANEA
ISBN: 9788867831159

Brossura con alette, pagine 144.

Il libro è come se fosse nuovo, non lo segnalo tale solo per la presenza di dedica in prima pagina, ma per il resto è perfetto!

Che fine hanno fatto la Siria, la sua rivoluzione e il popolo siriano? Dopo La felicità araba, Shady Hamadi torna a raccontare una terra di cui si parla spesso in modo superficiale, mentre continua il suo impervio percorso di pacificazione. Attraverso il suo personale esilio e il racconto della sofferenza di un popolo che sta conducendo una lotta quotidiana contro l’indifferenza, Hamadi affronta temi fondamentali come identità, integralismo, rapporto tra le religioni, libertà e lotta contro la dittatura. Ricordi, incontri, riflessioni sulla società siriana si alternano in questo volume che vuole essere un ambasciatore capace di arrivare a tutti coloro che sono confusi dal tanto rumore che si fa quando si parla di terrorismo e mondo arabo. La morte di Mustafa, inghiottito nelle carceri del regime siriano; il viaggio di Samer, con un borsellino per bagaglio e tanta determinazione; il ragazzo dell’ospedale di Tripoli pronto a uscire per combattere con un braccio solo; il confronto con gli attivisti della società civile e con la gente di tutti i giorni, puntellano una narrazione che dà volto e dignità alla Siria e a un popolo che vuole l’emancipazione dalla dittatura e dal fondamentalismo, sotto lo sguardo disinteressato (o forse troppo interessato e per questo muto) dell’Occidente.

In vendita da mercoledì 9 novembre 2016 alle 13:21 in provincia di Biella  -   ALIDIDRAGO vende anche...

 
Fuga senza fine. Una storia vera


€ 4,80

  Fuga senza fine. Una storia vera
 
di Joseph Roth1995Adelphi
ROMANZI
ISBN: 8845911594

Brossura, pagine 151.
Traduzione: Maria Grazia Paci Manucci.

Libro ben tenuto, nessun danno da segnalare. Unico difetto, se così vogliamo chiamarlo: presenza di dedica iniziale.

RISVOLTO:
Queste ultime parole definiscono l’ufficiale Franz Tunda ma, almeno altrettanto, il suo autore, il grande Joseph Roth, che mai come in questo romanzo, pubblicato nel 1927, si disegna nell’ombra del suo protagonista – ed egli stesso avrebbe riconosciuto che la Fuga senza fine conteneva «in gran parte» la propria autobiografia di nomade. Anche per Roth c’era stata un’oscillazione tra la Russia della rivoluzione e la vecchia, amata e disfatta Europa. Ma anche per Roth la scelta era solo apparente: la sola realtà, nel fondo, era proprio la fuga, l’implacabile destino del «disperso».
Scandita da stupendi ritratti di donne, traversata da magistrali staffilate satiriche, Fuga senza fine è la storia di una progressiva spoliazione – un processo per cui un tipico ‘figlio del nostro tempo’ si ritrova, a poco a poco, «senza nome, senza credito, senza rango, senza titolo, senza soldi e senza professione; non aveva né patria né diritti»: non soltanto, ma prova una sorta di perverso piacere nell’incoraggiare la propria rovina. Alla fine, ridotto in miseria per le strade di Parigi, preso da un’ebbrezza nichilistica, Tunda sente che, a dispetto di tutto, quello è il suo posto: «viveva dell’odore di marcio e si nutriva di muffa, respirava la polvere delle case cadenti e ascoltava rapito il canto dei tarli».

In vendita da martedì 13 giugno 2017 alle 21:49 in provincia di Biella  -   ALIDIDRAGO vende anche...

 
I cani e i lupi


€ 8,90

  I cani e i lupi
 
di Irene Nemirovsky2008Adelphi
ROMANZI
ISBN: 9788845922541

Brossura con alette, pagine 240.
Traduzione di Marina di Leo.
Seconda edizione 2008.

Le basta vederlo una volta sola, quel bambino ricco, ben vestito, dai riccioli bruni, dai grandi occhi splendenti, che abita nella meravigliosa villa sulla collina e di cui dicono sia un suo lontano cugino, per essere certa che lo amerà per sempre, di un amore assoluto e immedicabile. A Kiev, la famiglia di Ada abita nella città bassa, quella degli ebrei poveri, e suo padre appartiene alla congrega dei maklers, gli intermediari, quegli umili e tenaci individui che si guadagnano da vivere comprando e vendendo di tutto, la seta come il carbone, il tè come le barbabietole. Fra le due città sembra non esserci nessun rapporto, se non il disprezzo degli uni e l’invidia degli altri. Eppure, quando il ragazzine Harry si troverà di fronte la bambina Ada, ne sarà al tempo stesso inorridito e attratto: come un cagnolino ben nutrito e curato che senta nella foresta l’ululato famelico dei lupi, i suoi fratelli selvaggi. Molti anni dopo il destino li farà rincontrare a Parigi: e Harry cederà a quella misteriosa attrazione del sangue che Ada esercita su di lui.

L’AUTRICE:

Scrittrice ucraina di religione ebraica.
Irène Némirovsky, figlia di un ricco banchiere ebreo, fin da giovane venne allevata in modo da parlare fluentemente il francese. Della sua educazione si occupò infatti la tata Zezelle, di madrelingua francofona: la madre di Iréne, Anna Margoulis, non si interessava particolarmente alla formazione della figlia. Oltre al francese, la piccola imparerò il russo e l’inglese.
Ben presto purtroppo le leggi razziali cominciarono a mordere: la famiglia Némirovsky si trasferì prima a San Pietroburgo, poi in Finlandia, infine in Svezia.
Finchè, nel luglio del 1919 si stabilirono definitivamente in Francia, dopo un avventuroso viaggio in nave.

La giovane conosceva oramai sette lingue, e nel 1921 pubblicò il suo primo testo (in francese) sul bisettimanale «Fantasio». Il primo romanzo Le Malentedu è di cinque anni dopo. Seguì la sua prima novella (L’Enfant génial), pubblicata nel 1927.
A 23 anni, nel Municipio prima e in Sinagoga poi, Irène Némirovsky sposò Micheal Epstein, giovane ingegnere russo con un futuro da banchiere. La famiglia, stabilitasi a Parigi, sarà ben presto allietata dall’arrivo di due figlie: Denise (1929) ed Élisabeth (1937). La vita sociale della scrittrice fu in quegli anni ruggente: nel 1929 divenne celebre per il suo romanzo David Golder, e il suo editore la introdusse bene nei salotti letterari francesi.
Del 1930 è Le bal (Il ballo), in cui viene descritto il difficile passaggio dall’adolescenza all’età adulta attraverso la rivalità madre-figlia.
Dopo cinque anni la prima nota stonata: a Irène venne rifiutata la cittadinanza francese. Nel 1939 decise di convertirsi al cattolicesimo, ma poco cambiò. Da qui in avanti, la famiglia Epstein iniziò ad essere vittima delle leggi razziali del governo Vichy: a Micheal fu impedito di lavorare in banca e ad Iréne di pubblicare.
I coniugi avevano già mandato le figlie a Issy-l’Évêque per proteggerle, e le raggiunsero nel 1940. Dalla campagna francese, Irène continuò a scrivere ma, essendo per legge considerata un’ebrea, nessuna sua opera fu più pubblicata. Un’eccezione fu l’editore Horace de Carbuccia che, sfidando la censura, pubblicò le sue novelle fino al 1942.
Il 13 luglio 1942 la scrittrice fu arrestata dalla Guardia Nazionale francese, e due giorni dopo fu internata a Pithiviers, da cui mandò una lettera al marito. Nonostante i disperati tentativi di Micheal per farla liberare, il suo viaggio verso l’inferno proseguì per Auschwitz, dove venne uccisa il 17 agosto dello stesso anno. In seguito, anche lui fu arrestato con la sorella e deportato ad Auschwitz, dove incontrò la morte il 6 novembre 1942.

Denise ed Élisabeth si salvarono, finendo sotto la tutela di Albin Michel e Robert Esmenard (gli editori di Irène). Per anni Denise conservò i documenti che era riuscita a salvare in una valigia, senza mai aprirla. Molto tempo dopo, affrontando un dolore immenso, fece scattare il meccanismo d’apertura e la spalancò: dentro, un manoscritto incompiuto della madre, in inchiostro azzurro. Si trattava di Suite francese, o meglio, i primi due tomi di un’opera pensata in cinque volumi. Venne pubblicata in Francia solo nel 2004, contribuendo alla riscoperta di una grande scrittrice ingiustamente dimenticata. Inoltre, nel 1992, la figlia Élisabeth pubblicò una biografia della madre, intitolata Le Mirador.
Tra le opere di Irène Némirovsky, ricordiamo almeno Il ballo (1930), Come le mosche d’autunno (1931), Il vino della solitudine (1935), Due (1936), Il signore delle anime (1939), I cani e i lupi (1940), I doni della vita (1941) e Suite Francese (1942).

In vendita da mercoledì 2 novembre 2016 alle 19:06 in provincia di Biella  -   ALIDIDRAGO vende anche...

 
Tennis


€ 9,50

  Tennis
 
di John Mcphee2013Adelphi
NARRATIVA
ISBN: 9788845926877

Copertina flessibile con alette, pagine 222 (6).
A cura di Matteo Codignola.

Libro che non presenta nessun diffeto da segnalare: nessuna rottura, nessuna scritta/sottolineatura/firma, nessuna macchia, insomma, nulla di nulla!

Se c’è un libro in grado di dividere i lettori fra chi rischia di contrarre in una forma o nell’altra il morbo del tennis, e chi invece ne risulta immune, è questo. Dove si rivive, un punto dopo l’altro, la semifinale di Forest Hills 1968 fra Arthur Ashe e Clark Graebner – la prima disputata da un tennista nero agli albori dell’èra Open, ma anche e soprattutto la prima partita di tennis raccontata dall’interno del luogo enigmatico e fino ad allora inesplorato che il gioco abita, e spesso devasta: la mente del tennista. Guardandola per caso alla CBS, John McPhee era subito rimasto incantato dal magnifico arabesco che i colpi dei due protagonisti­ – diversi in tutto, e in primo luogo nello stile – disegnavano sul­l’erba. Ma rivedendo il match insieme a Ashe e Graebner – ascoltandone i racconti, trascrivendone le reazioni – McPhee lo ha poi ricostruito, in Livelli di gioco, con due soli accorgimenti: la demoniaca accuratezza descrittiva che ha fatto di lui una leggenda della narrativa americana, e i veri ingredienti del tennis: collera, spavento, esaltazione, freddezza, sconforto, orgoglio. Gli stessi che qualche mese prima McPhee aveva scoperto vivendo per quindici giorni a pochi centimetri di distanza dal prato su cui il tennis moderno è nato, per ascoltare e poi ritrarre dal vero, nel secondo pezzo che compone questo libro, uno dei suoi personaggi più indimenticabili: Robert Twynam, giardiniere capo di Wimbledon.

In vendita da venerdì 9 giugno 2017 alle 17:48 in provincia di Biella  -   ALIDIDRAGO vende anche...

 
Al di la del bene e del male


€ 6,90

  Al di la del bene e del male
 
di Friedrich Nietzsche1978Adelphi
FILOSOFIA

Brossura con alette, pagine XV - 221.
Traduzione: Ferruccio Masini.
Nota introduttiva: Giorgio Colli.
II edizione.

«Questo libro è composto di annotazioni da me fatte durante la nascita di Così parlò Zarathustra, o – più esattamente – durante gli intermezzi di quella nascita, sia per ristorarmi sia anche per interrogare e giustificare me stesso nel pieno di un’impresa estremamente ardita e densa di responsabilità...». Così, in un abbozzo (poi abbandonato) di prefazione per Al di là del bene e del male, Nietzsche scrive sulla composizione di questa sua opera. Alcuni aforismi, e non dei meno importanti, risalgono veramente all’autunno del 1881, ma la stesura organica e definitiva si colloca tra la primavera del 1885 e l’inverno del 1885-86; il libro vide poi la luce nell’autunno del 1886, a spese dell’autore. Lo «scritto polemico» Genealogia della morale nacque invece nell’estate del 1887 e fu pubblicato agli inizi dell’inverno di quello stesso anno.
Un filosofo, che sente di non essersi ancora pienamente realizzato come tale, che ha parlato dei Greci, si è espresso come psicologo, moralista, storico, è giunto infine all’effusione lirica di Così parlò Zarathustra, ma vuole anche cimentarsi sul terreno teoretico, mira, forse con un’intenzione sistematica, a legiferare sui princìpi dell’esistenza: è questo il Nietzsche dell’ultimo periodo, che con Al di là del bene e del male comincia appunto a manifestarsi. Si può anzi affermare che a un trasparente riaccostamento a Schopenhauer si accompagna in lui un recupero sostanziale, se pure in apparenza sconfessato, della metafisica. Infatti, la costruzione di un «sistema» della volontà di potenza prende inizio proprio in questo periodo, anche se Nietzsche si mostra tuttora riluttante a condurre un’indagine teoretica, o addirittura metafisica, con i termini appropriati. Questo avverrà soltanto nelle sue note postume, a partire dal 1884. Qui, invece, l’elaborazione del concetto filosofico di «volontà di potenza», continua ad appoggiarsi alle esperienze moralistiche e psicologiche, a giovarsi cioè delle immagini e dei concetti già forgiati in precedenza.

In vendita da mercoledì 24 maggio 2017 alle 15:41 in provincia di Biella  -   ALIDIDRAGO vende anche...

 
Otto scrittori


€ 11,40

  Otto scrittori
 
di Tullio Pericoli2003Adelphi
ARTE, DISEGNO
ISBN: 8845918092

Copia in più che buone condizioni, nessun danno, ottimamente tenuta!

Copertina flessibile con alette, in 8°. Pagine 112.
Con una prefazione di Matteo Cordignola.

Il volume raccoglie disegni finiti e disegni tentativi non finiti, in bianco e nero e a colori, che vanno a comporre i ritratti di 8 celebri scrittori che Pericoli ha inseguito per anni:
1) Beckett
2) Borges
3) Calvino
4) Joyce
5) Kafka
6) Montale
7) Proust
8) Stevenson

Lo fa col suo stile lieve ed ironico, ma la sua matita ed il suo pennello non sono teneri coi soggetti in questione (come sosteneva Calvino: Per fare un ritratto non basta raffigurare un volto, bisogna scardinarlo), e i risultati di anni ed anni di ostinazione dell’artista che a lungo ha lavorato su questi volti, vengono presentati per la prima volta al pubblico in questo volume.

In vendita da martedì 1 novembre 2016 alle 16:14 in provincia di Biella  -   ALIDIDRAGO vende anche...

 
TAO TE CHING. Il libro della Via e della Virtù


€ 8,00

  TAO TE CHING. Il libro della Via e della Virtù
 
di Lao Tze1988Adelphi
RELIGIONI, TAOISMO
ISBN: 8845203840

Libro molto ben tenuto: nessuna scritta, nessuna piega alle pagine, nessuno strappo, interno ottimo senza nemmeno tracce di imbrunimento. Qualche fisiologico segno d’uso alla copertina ma davvero stiamo parlando di inezie.

Brossura con bandelle, pagine 266.
A cura di J.J.L. Duyvendak.
Traduzione di Anna Devoto.
Consulenza di Renata Pisu, che ha anche curato la trascrizione secondo il sistema Wade dei termini cinesi che compaiono nel commento.

In questo volume viene presentata l’edizione ritenuta storicamente principale della traduzione del Tao Te Ching in Occidente, operata dal grande sinologo olandese J.J.L. Duyvendak (1889-1954) rettore dell’Università di Leida. Abbiamo così un’opera di grandissimo livello nella ricostruzione critica e nella traduzione dal cinese del principale testo che sta alla base del Taoismo, che tradizionalmente si attribuisce alla mitica figura di Lao Tze. Alla fine il volume è corredato dal testo originario in logogrammi cinesi.

INDICE:

1) Traduzione e commento.
2) Testo cinese tradizionale e testo cinese stabilito da J.J.L. Duyvendak.
3) Appendice: elenco dei caratteri cinesi che compaiono nel commento.

In vendita da martedì 6 giugno 2017 alle 22:06 in provincia di Biella  -   ALIDIDRAGO vende anche...

 
Il defunto odiava i pettegolezzi


€ 12,20

  Il defunto odiava i pettegolezzi
 
di Serena Vitale2015Adelphi
ROMANZI
ISBN: 9788845929915

Copertina flessibile con alette, pagine 288.
Con diverse illustrazioni in b/n.

Mosca, 14 aprile 1930. Intorno alle undici del mattino i telefoni si mettono a suonare tutti insieme, come indemoniati, diffondendo «l’oceanica notizia» del suicidio di Vladimir Majakovskij: uno sparo al cuore, che immediatamente trasporta il poeta nella costellazione delle giovani leggende. Per alcuni quella fine appare come un segno: è morta l’utopia rivoluzionaria. Ma c’è anche il coro dei filistei: si è ucciso perché aveva la sifilide; perché era oppresso dalle tasse; perché in questo modo i suoi libri andranno a ruba. E ci sono l’imbarazzo e l’irritazione della nomenklatura di fronte a quella «stupida, pusillanime morte», inconciliabile con la gioia di Stato. Ma che cosa succede davvero quella mattina nella minuscola stanza di una kommunalka dove Majakovskij è da poco arrivato in compagnia di una giovane e bellissima attrice, sua amante? Studiando con acribia e passione le testimonianze dei contemporanei, i giornali dell’epoca, i documenti riemersi dagli archivi dopo il 1991 (dai verbali degli interrogatori ai «pettegolezzi» raccolti da informatori della polizia politica), sfatando le varie, pittoresche congetture formulate nel tempo, Serena Vitale ha magistralmente ricostruito quello che ancora oggi è considerato, in Russia, uno dei grandi misteri – fu davvero suicidio? – dell’epoca sovietica. E regala al lettore un trascinante romanzo-indagine che è anche un fervido omaggio a Majakovskij, realizzazione del suo estremo desiderio: parlare ai posteri – e «ai secoli, alla storia, al creato» – in versi.

In vendita da mercoledì 12 ottobre 2016 alle 19:22 in provincia di Biella  -   ALIDIDRAGO vende anche...

 
Lettere a un giovane poeta - Lettere a una giovane signora - Su Dio


€ 4,80

  Lettere a un giovane poeta - Lettere a una giovane signora - Su Dio
 
di Rainer Maria Rilke1988Adelphi
LETTERATURA TEDESCA

Brossura con bandelle, pagine 141.
Traduzione: Leone Traverso.

Libro senza particolari danni, da segnalare semplicemente presenza di dedica iniziale e segni del tempo trascorso alla copertina.

Le Lettere a un giovane poeta furono realmente indirizzate da Rilke al giovane scrittore Kappus fra il 1903 e il 1908. Pubblicate postume nel 1929, si diffusero in breve tempo nei paesi di lingua tedesca come una specie di breviario – non tanto d’arte quanto di vita. Oggi, nella generale riscoperta di Rilke, ormai sfrondato di quegli omaggi sensibilistici che per molti avevano a lungo impedito l’accesso alla sua grande poesia, queste pagine tornano a essere una guida preziosa. Fin dalle prime righe, esse ci danno l’accordo che poi sentiremo risuonare in ogni parola di Rilke: «La maggior parte degli avvenimenti sono indicibili, si compiono in uno spazio che mai parola ha varcato, e più indicibili di tutto sono le opere d’arte, misteriose esistenze, la cui vita, accanto alla nostra che svanisce, perdura». Scrivere, per Rilke, era al tempo stesso un atto che poneva esigenze assolute, mutando la vita intera, e un oscuro processo biologico, una fermentazione delicata dove alla coscienza spettava soprattutto di stare in ascolto, esercitando un’ardua «passività attiva». E proprio in queste lettere Rilke ha saputo illustrare la sua «via» alla letteratura con le parole più precise e più dense. Unite a due altri brevi testi di carattere affine (le Lettere a una giovane signora e Su Dio), le Lettere a un giovane poeta vengono qui proposte nella celebrata versione di Leone Traverso, che fu uno dei primi e più felici interpreti di Rilke in Italia.

In vendita da domenica 2 aprile 2017 alle 02:20 in provincia di Biella  -   ALIDIDRAGO vende anche...

 
La casa di Araucaíma


€ 5,40

  La casa di Araucaíma
 
di Álvaro Mutis1997Adelphi
AMERICA LATINA
ISBN: 8845912736

Copertina flessibile con alette, pagine 194.
Traduzione: Carlo Brera.

Libro ben tenuto, pagine bianche e intonse, da segnalare solamente una dedica iniziale dalle dimensioni discrete.

RISVOLTO:

«Di tutti gli azzardi letterari,» disse una notte Gabriel García Márquez al suo amico Mutis «l’unico davvero irrealizzabile mi sembra quello di scrivere una storia gotica ambientata ai Caraibi». Per tutta risposta Mutis scommise il contrario. Oggi i lettori della Casa di Araucaíma possono giudicare l’esito di una simile sfida – e per molti non ci sono dubbi: si tratta di uno dei vertici nell’opera dello scrittore, un racconto magistrale scritto per scommessa. Ma anche negli altri racconti che compongono questo volume Mutis sembra voler condurre all’estremo la propria laconica, struggente idea del narrare. In apparenza si riserva il distacco del testimone oculare, di chi riporta la nuda concatenazione dei fatti esponendoli secondo differenti versioni e limitando il proprio intervento a rarissime e scarne modulazioni. Ma in tal modo riprende a tracciare, stavolta per schizzi e frammenti, la mappa di un paesaggio letterario che spesso fa pensare a una sorta di territorio carsico, dove figure e sfondi logorati dall’uso vengono inghiottiti per poi riemergere all’improvviso – come per la prima volta.
La casa di Araucaíma è apparso nel 1978.

In vendita da venerdì 5 maggio 2017 alle 02:12 in provincia di Biella  -   ALIDIDRAGO vende anche...

 
L’Epopea di Gilgames


€ 4,00

  L’Epopea di Gilgames
 
di N. K. Sandars1986Adelphi
LETTERATURA MESOPOTAMICA

Brossura con alette, pagine 165.
Traduzione di Alessandro Passi.

Libro integro e senza danni sostanziali; presenta normali segni d’uso alla copertina e qualche leggero ingiallimento ai tagli (superiore e laterale), ma ripeto: libro integro e interno ben tenuto.

In vendita da sabato 3 dicembre 2016 alle 13:14 in provincia di Biella  -   ALIDIDRAGO vende anche...

 
La sovrana lettrice


€ 5,90

  La sovrana lettrice
 
di Alan Bennett2007Adelphi
ROMANZI
ISBN: 9788845922091

Libro in ottimo stato, pagine perfette, nessun danno, nessuna scritta, nessuna macchia, pieghe o orecchie alle pagine.

Brossura con alette, pagine 104.
Traduzione di Monica Pavani.

A una cena ufficiale, circostanza che generalmente non si presta a un disinvolto scambio di idee, la regina d’Inghilterra chiede al presidente francese se ha mai letto Jean Genet. Ora, se il personaggio pubblico noto per avere emesso, nella sua carriera, il minor numero di parole arrischia una domanda del genere, qualcosa deve essere successo. E in effetti è successo qualcosa di semplice, ma dalle conseguenze incalcolabili: per un puro accidente, la sovrana ha scoperto quegli oggetti strani che sono i libri, non può più farne a meno e cerca di trasmettere il virus della lettura a chiunque incontri sul suo cammino. Con quali ripercussioni sul suo entourage, sui sudditi, sui servizi di sicurezza e soprattutto sui lettori lo scoprirà solo chi arriverà all’ultima pagina, anzi all’ultima riga. Perché oltre alle irrefrenabili risate questa storia ci regala un sopraffino colpo di scena – uno di quei lampi di genio che ci fanno capire come mai Alan Bennett sia considerato un grande maestro del comico e del teatro contemporaneo.

In vendita da sabato 6 agosto 2016 alle 01:11 in provincia di Biella  -   ALIDIDRAGO vende anche...

 
Le Ore


€ 9,50

  Le Ore
 
di Dolores Prato1995Adelphi
AUTOBIOGRAFIE, NARRATIVA
ISBN: 8845911195

Brossura con alette, pagine 366.
Con foto in b/n dell’autrice su carta patinata a inizio testo.
A cura di Giorgio Zampa.

Volume perfetto, mai letto. Pagine intonse.


RISVOLTO
«Un battente del gigantesco portone si stava schiudendo e di questo fui cosciente; lo tirava una piccola monaca, la Superiora, e quando fu aperto gli rimase attaccata come una sua appendice». Così Dolores Prato inizia il racconto della propria adolescenza vissuta in un collegio retto da monache, séguito incompiuto di quel Giù la piazza non c’è nessuno che era invece dedicato agli anni dell’infanzia. E si capisce subito che il tempo non ha spento, nella lucidissima novantenne, né il vigore né il livore della memoria: l’occhio che volge su quei tempi remoti è spietato, tutt’altro che nostalgico, e ripercorre con feroce minuzia i luoghi ostili e le regole imprescrittibili della vita conventuale. Non mancano di quei giorni, raccolte in una serie di appunti spesso folgoranti, le parole: parole che, sostituendosi alla parlata comune della provincia maceratese, diventano parte integrante della norma di vita presente e del modello di esistenza futura; parole, soprattutto, che segnano perentoriamente la differenza tra il «dentro» e il «fuori». Ritroviamo così nel libro della Prato i luoghi e i segni e il linguaggio di un mondo perduto, ma prima di ogni altra cosa scopriamo gli indizi inconfondibili – il piglio, la scrittura, la capacità di trasfigurazione poetica – di un vero e proprio caso letterario.
Le Ore è stato pubblicato per la prima volta in due volumi nel 1987 e nel 1988.

In vendita da martedì 16 maggio 2017 alle 11:10 in provincia di Biella  -   ALIDIDRAGO vende anche...

 
Memorie intime Seguite dal Libro di Marie-Jo


€ 10,50

  Memorie intime Seguite dal Libro di Marie-Jo
 
di Georges Simenon2007Adelphi
NARRATIVA STRANIERA
ISBN: 9788845917752

Traduzione di Laura Frausin Guarino
pp. 1228

«Si voglia o no, piaccia o no ai fini letterati che, come diceva Céline, passano il loro tempo a infilare perline (ma il suo paragone era molto più crudo), l’opera di Simenon è una delle fondamentali del Novecento, una coerente e vasta rappresentazione di una condizione umana più comune di quanto non vogliano i letterati, e come hanno invece capito tanti filosofi o teologi. Queste Memorie intime aggiungono molto alla comprensione dell’opera simenoniana e sono loro il vero “romanzo autobiografico” di Simenon ... sono uno dei grandi libri di Simenon, un’interrogazione profonda che, per molti versi, per molti lettori, può stimolare la stessa adesione sofferta e rivelatrice dei suoi grandi romanzi».

GOFFREDO FOFI


«”Save me Daddy” – I’m dying – I’m lost in the space, the silence of death» aveva scritto, poco prima di morire, Marie-Jo, la venticinquenne figlia minore di Georges Simenon. Il 19 maggio 1978, con un proiettile calibro 22, Marie-Jo si uccide nel suo appartamento di Parigi. È un suicidio annunciato, e del resto più volte tentato: dopo essere stata una bambina «difficile», Marie-Jo era entrata sin dall’adolescenza in un ciclo infernale di cliniche, fughe, ospedali psichiatrici. Come lei stessa ha chiesto, il corpo viene trasportato a Losanna e cremato, le ceneri disperse nel giardino della casa del padre. Da quel momento Simenon si immerge nella lettura delle lettere, delle agende, delle poesie e nell’ascolto delle cassette lasciate dalla figlia; e nel 1980 a settantasei anni, lui che dal febbraio del 1972 ha smesso di produrre romanzi compone febbrilmente queste Memorie. Per commemorare la figlia, ma anche per placare insieme il dolore e i sensi di colpa, si affida alla forza inappellabile del ricordo, e dà vita a una sorta di grande affresco autobiografico, completato dalla raccolta dei pochi scritti che la ragazza, segnata da una irrisolta vocazione artistica, ha lasciato: il Libro di Marie-Jo. Dedicate alla sua creatura perduta, le pagine di questa straordinaria «confessione» hanno in realtà un solo protagonista: lo stesso Simenon, qui al centro di quello che è forse il più imponente dei suoi romanzi, dove la sapienza del narratore si coniuga a una «cognizione del dolore» tutta nuova, e in qualche modo stupefacente per l’autore stesso.

In vendita da domenica 6 marzo 2016 alle 13:03 in provincia di Biella  -   ALIDIDRAGO vende anche...

 
La versione di Barney


€ 7,95

  La versione di Barney
 
di Mordecai Richler2010Adelphi
ROMANZI
ISBN: 9788845919824

Brossura, pagine 496.
Traduzione: Matteo Codignola.
Note e poscritto: Michael Panofsky.

Volume perfetto in quanto avanzo di magazzino di libreria che ha cessato attività.

Approdato a una tarda, linguacciuta, rissosa età, Barney Panofsky impugna la penna per difendersi dall’accusa di omicidio, e da altre calunnie non meno incresciose, diffuse dal suo arcinemico Terry McIver. Così, fra quattro dita di whisky e una boccata di Montecristo, Barney ripercorre la vita allegramente dissipata e profondamente scorretta che dal quartiere ebraico di Montreal lo ha portato nella Parigi dei primi anni Cinquanta e poi di nuovo in Canada, a trasformare le idee rastrellate nella giovinezza in sitcom decisamente popolari e altrettanto redditizie.

L’AUTORE:

Scrittore e giornalista canadese.
Nato in una famiglia ebrea ortodossa, ha seguito le orme degli scrittori espatriati in Europa, prima in Francia e Spagna e poi in Inghilterra (esperienza che si ritrova nel suo primo romanzo Gli Acrobati, The Acrobats, 1954, e in Scegli il tuo nemico, A Choice of Enemies, 1957).
I suoi personaggi, tratteggiati con irriverente ironia, sono ebrei in costante confronto con la propria identità morale (L’apprendistato di Duddy Kravitz, The Apprenticeship of Duddy Kravitz, 1959), nazionale (Giosuè allora e ora, Joshua Then and Now, 1980; Solomon Gursky è stato qui, Solomon Gursky was here, 1989), religiosa (La versione di Barney, Barney’s version, 1997).
Richler è anche autore di due scritti autobiografici Quest’anno a Gerusalemme (This year in Jerusalem, 1994) e Il mio biliardo (On snooker, 2001), saggi, sceneggiature e libri per bambini (Jacob Due-Due contro Zanna Incappucciata, Jacob Two-Two and the Hooded Fang, 1975).
fonte: Enciclopedia della Letteratura, Garzanti

In vendita da venerdì 7 aprile 2017 alle 00:45 in provincia di Biella  -   ALIDIDRAGO vende anche...

 

Pag. 1 di 61.

Vai a pagina : [1] 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61
 



 
   
Contatti: staff@comprovendolibri.it
Segnalazione errori: assistenza@comprovendolibri.it
Informativa sulla Privacy e utilizzo dei cookies
rel. 6.0 Copyright 2000-17 Marco Sarain - Padova (IT)